Impasto pizza Sorbillo: ricetta

Quando si parla delle eccellenze italiane non si può non parlare di cibo e cucina, e quando si parla di eccellenze della cucina italiana non si può non parlare della Pizza Napoletana.

Non si tratta di un luogo comune, ma di un dato di fatto: la bontà della cucina italiana è riconosciuta in tutto il mondo, e il suo segreto risiede proprio nella sua capacità di creare pietanze dal sapore unico con pochi e genuini ingredienti.

La pizza rappresenta il massimo esempio dell’incontro di successo tra semplicità e gusto, e questo la rende la regina indiscussa della cucina tipica italiana.

Gustare un’ottima pizza napoletana non è un lusso che ci si può concedere soltanto recandosi in una pizzeria tipica, grazie alla diffusione delle ricette dei più importanti maestri pizzaioli italiani, potrete gustare una pizza da leccarsi i baffi comodamente a casa vostra.

Sapori nuovi è qui per voi per illustrarvi la ricetta della pizza di Gino Sorbillo, celebre mago della pasta lievitata che può vantare una tradizione familiare di pizzaioli dal 1935.

LEGGI ANCHE: Sorbillo Roma lungotevere: pizze, orari, prezzi e recensione

Prima di entrare nei dettagli della preparazione è bene ricordare le caratteristiche della “vera pizza napoletana”:

  • forma irregolare con bordo alto e soffice;
  • lunga lievitazione dell’impasto;
  • cottura nel forno a legna.

Purtroppo la disponibilità in casa di un forno a legna è davvero una rarità, ma non disperate, sarà possibile ripiegare su un forno elettrico, il risultato sarà comunque garantito purché gli ingredienti scelti siano di prima qualità: utilizzate una salsa di pomodoro San Marzano d.o.p., e della mozzarella (fior di latte o di bufala, a seconda dei gusti) fresca di giornata.

A proposito di mozzarella, eccovi un piccolo trucchetto: per evitare che risulti troppo acquosa, prima di stendere l’impasto, tagliatela a fettine o a cubetti e lasciatela scolare in uno scolapasta per circa mezz’ora.

Dopo questa breve introduzione, passiamo alla preparazione della vera pizza napoletana.

Ingredienti:

Per l’impasto:

Pizza napoletana di Gino Sorbillo - Impasto
  • 4 grammi di lievito
  • 50 grammi di sale
  • 1,750 Kg di farina
  • 1 Litro di acqua

Per il Condimento:

Ricetta pizza di Gino Sorbillo - Ingredienti
  • basilico
  • mozzarella fior di latte o di bufala
  • pomodoro San Marzano

Preparazione:

Per prima cosa, mettere nell’impastatrice l’acqua e disciogliervi il lievito.

Unire progressivamente la farina, aggiungere il sale e continuate a impastare sino a che non avrete raggiunto un impasto compatto e rugoso.

A questo punto lasciate lievitare l’impasto per un tempo minimo di 7/8 ore: più sarà lungo il tempo di lievitazione e più sarà soffice l’impasto della vostra pizza.

A proposito di lievitazione eccovi due piccoli trucchetti: per portarvi avanti con il lavoro, preparate l’impasto la sera prima per il giorno dopo, e per un risultato ultra morbido aggiungete alla ricetta 100 grammi di lievito madre.

Una volta terminata la lievitazione, si passa alla lavorazione dell’impasto su una spianatoia: suddividete l’impasto in piccoli panetti a forma di pallina e disponeteli su una teglia, non appena avranno raddoppiato la loro dimensione saranno pronti per essere utilizzati per fare le pizze.

Pizza di Gino Sorbillo - Preparazione

Stendete l’impasto di un panetto tentando di dargli una forma circolare ma non perfetta, lavorate con delicatezza la pasta e ponete molta attenzione ai bordi che non dovranno essere resi troppo sottili, altrimenti non si otterrà il classico cornicione alto della pizza napoletana.

Una volta steso l’impasto, condite con pomodoro San Marzano, mozzarella fresca e basilico, e infornate.

Per le più curiose, ecco la videoricetta:

A questo punto non vi resterà altro che mettervi a tavola e gustare un vero capolavoro della cucina italiana…Buon appetito!

Scritto da Redazione Food Blog
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Qual è la porzione giusta di pasta

Qual è la porzione giusta di riso

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.