Notizie.it logo

International Taste Awards, la competizione di eccellenza gastronomica

FDGH

Nato dalla passione di Simone Massenza, professionista con esperienza ventennale nel settore, l'evento si pone come un faro della cultura gastronomica internazionale

Gli International Taste Awards sono un ambizioso progetto totalmente italiano che prevede premi ufficiali per i migliori produttori di cibo, nostrani ed esteri. Dei veri e propri Oscar del gusto.

Cosa sono gli I.T.A.?

International Taste Awards (di qui in poi I.T.A.) è un concorso aperto a tutti che si prefigge lo scopo di selezionare e promuovere i migliori prodotti gastronomici che vengono presentati. Ai vincitori sarà inoltre data la possibilità di ottenere certificati ufficiali di qualità da parte di Enti terzi sui loro prodotti. Questo fattore distingue di gran lunga I.T.A. da molte altre competizioni, consentendo ai migliori di ottenere risultati molto più concreti e spendibili sul lungo termine rispetto ad una semplice vittoria in un concorso. L’idea è di Simone Massenza, già Degustatore professionista e Giudice Internazionale di Food & Beverage.

Chi può partecipare a I.T.A.?

I.T.A. è aperto a qualsiasi prodotto gastronomico ed eno-gastronomico. E’ rivolto quindi a chiunque, dal piccolo pasticcere o macellaio alle grandi catene industriali, passando per imprese artigiane, rustici agriturismi o allevatori. Inoltre l’I.T.A. è l’unico, fra i concorsi internazionali esistenti, a prevedere la partecipazione del comparto ortofrutticolo, restituendo dignità anche al mondo dell’agricoltura. Qualsiasi meraviglia culinaria potrà in conclusione essere candidata al premio: una possibilità unica per tutti gli attori dell’eno-gastronomia di farsi notare, crescere e confrontarsi.

Da chi sarà composta la giuria?

Numerosi sono i concorsi, più o meno noti, dove troppo spesso non si hanno informazioni sulla vera qualità della Giuria. La composizione della Giuria e la sua professionalità dovrebbero essere sempre il focus di qualunque concorso, ci dice Simone. Si è lavorato tanto per riuscire a costituire la giuria più qualificata possibile, e il risultato fa davvero ben sperare. Oltre ai classici sommelier del vino, saranno presenti ad esempio degustatori ufficiali e certificati di birra, cioccolato, miele, acqua ed aceto balsamico, assaggiatori d’olio, di pane e di salumi, sakè sommelier, esperti di peperoncino, insieme anche a figure professionali del settore alimentare come chef, norcini, esperti in B.B.Q., critici e giornalisti eno-gastronomici.

Come e quando si svolgeranno gli I.T.A.?

Le iscrizioni al concorso sono aperte sul sito ufficiale della manifestazione (www.internationaltasteawards.com) e proseguiranno fino al 30 ottobre 2019. Tutti i prodotti in gara saranno sottoposti ad una rigida procedura di valutazione, che si svolgerà in un periodo di circa 60 giorni, fra novembre e dicembre 2019 nella splendida villa settecentesca di Palazzo Monti della Pieve a Montichiari, in provincia di Brescia. Ogni prodotto verrà degustato alla cieca e valutato esclusivamente per i propri meriti da un panel formato da un minimo di otto fino a dodici Giudici. A dicembre saranno pubblicati i risultati e per gennaio 2020 è prevista la cerimonia di premiazione dei vincitori. Oltre alle tre medaglie del podio, le classiche Oro Argento e Bronzo, sarà assegnato dai giudici anche un premio ai 50 prodotti che più li hanno stupiti nel corso della competizione ed uno speciale Premio della Giuria riservato al primo classificato di ogni categoria.

© Riproduzione riservata
Leggi anche