Ganache cioccolato fatta in casa: metodi di conservazione

Come conservare la ganache al cioccolato fatta in casa: i metodi di conservazione più efficaci per far sì che rimanga morbida e cremosa a lungo.

La ganache al cioccolato è una ricetta base indispensabile per chi ama preparare dolci. È sicuramente una delle preparazioni più versatili, insieme alla crema pasticcera, alla crema chantilly e alla ghiaccia reale, tanto che può essere utilizzata per farcire, guarnire e decorare un’ampia varietà di dolci diversi: torte, crostate, cupcake, tartellette, tartufini e dessert al cucchiaio.

A preparare la ganache ci si impiega pochi attimi: è sufficiente munirsi di fruste elettriche e lavorare il cioccolato fondente con la panna per ottenere una mousse cremosa e consistente, pronta da utilizzare in modo trasversale per dare vita a mille creazioni diverse. Nonostante ciò, può capitare che avanzi della ganache e non si sappia esattamente come conservarla al meglio, in modo tale che rimanga fresca e non muti di consistenza.

Se siete in cerca di consigli, siete nel posto giusto! Ecco alcuni metodi per conservare la ganache al cioccolato fatta in casa.

Come conservare la ganache al cioccolato

La ganache al cioccolato fatta in casa può essere conservata a temperatura ambiente, in frigorifero e persino in freezer. Potete scegliere il metodo di conservazione più adatto alle vostre esigenze, ricordandovi di utilizzare sempre contenitori ermetici per evitare che l’aria entri in contatto con la ganache e la faccia indurire o diventare troppo morbida.

A temperatura ambiente

Se avete preparato la ganache al cioccolato e avete intenzione di utilizzarla entro 2 giorni, potete conservarla tranquillamente in un luogo fresco e asciutto, a patto che la temperatura non superi i 25°C. In estate consigliamo di riporla direttamente in frigo.

Lasciatela raffreddare completamente all’interno di una ciotola con della pellicola a contatto, dopodiché trasferitela in un contenitore a chiusura ermetica per preservarne al meglio la consistenza.

In frigorifero

Se volete conservarla fino a 4 giorni, riporla in frigorifero è la soluzione ideale. Una volta fredda, trasferitela in un contenitore che possa essere chiuso ermeticamente e copritela con della pellicola trasparente a contatto, in modo tale che non si indurisca in superficie. Prima di utilizzarla, potete ripristinare la sua cremosità scaldandola a bagnomaria.

In freezer

La ganache al cioccolato, diversamente da altri dolci più delicati, può essere conservata in freezer fino a 1 mese: una soluzione molto comoda se volete prepararla in largo anticipo e suddividerla in comode porzioni da utilizzare volta per volta. Riponetela all’interno di un contenitore a chiusura ermetica e lasciatela scongelare lentamente in frigorifero prima di utilizzarla.

Cupcake al cioccolato

Scritto da Angelica Mocco
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ambrogino di pollo alla frutta secca: ricetta medievale per le feste

I vantaggi di utilizzare una caraffa per filtrare l’acqua: quali sono

Leggi anche
Contentsads.com