Notizie.it logo

Come utilizzare il bianco dell’uovo

I vari modi di utilizzare il bianco dell’uovo

Cosa fare con il bianco dell’uovo

Il bianco dell’uovo, più comunemente definito albume, è quella sostanza chiara al suo interno che serve a proteggere il tuorlo; esso può essere utilizzato in cucina per preparare delle frittatine, i biscotti, vari tipi di torte e così via.

Il bianco dell’uovo si presta perfettamente per essere montato a neve, un composto che permette di preparare, ad esempio, la meringa oppure decorare i dolci, mentre se sbattuto, lo si può utilizzare per spennellare biscotti, rustici, i dolci prima della cottura e così via.

Le ricette da fare con il bianco dell’uovo sono davvero varie, non solo riguardanti i dolci, ma anche altri deliziosi piatti come le polpette di pollo e funghi croccanti, le crepes di albumi, torte salate, etc..

L’albume o bianco dell’uovo, forse non tutti lo sanno, è ottimo anche per la cura della pelle, infatti lo si utilizza anche per preparare vere e proprie maschere contro l’acne, che aiuta a ridurre il rossore dell’epidermide; è sufficiente applicarlo sul viso e lasciarlo per 30 minuti, quando è completamente asciutto lo si elimina con acqua calda e poi si applica una crema idratante.

Ottimo anche per la cura dei capelli, il bianco dell’uovo può essere utilizzato come un vero e proprio balsamo, basta mescolarne 2 (albumi) con 5 cucchiai di yogurt intero, applicare la miscela sui capelli e far riposare in un asciugamano per circa mezz’ora, risciacquando con acqua tiepida.

Il bianco dell’uovo, infine, può essere conservato chiuso in un barattolo nel frigo per 2 – 3 giorni oppure congelato se non si desidera utilizzarlo in breve tempo.

© Riproduzione riservata
Leggi anche