Notizie.it logo

Cavoletti di Bruxelles: ricetta light, 2 proposte

Cavoletti di Bruxelles ricetta light

Cavoletti di Bruxelles: la ricetta light semplice e veloce.

Prima di tutto è utile sottolineare che i cavoletti o cavolini di bruxelles sono una verdura ricca di antiossidanti, appartenente alla famiglia dei cavoli. Se volete cucinare i cavoletti di Bruxelles nella versione light, scoprite questa ricetta.

Cavoletti di Bruxelles: proprietà

Sono utilissimi per la salute degli occhi, del cervello, delle ossa e della prostata. Contengono notevoli quantità di sali minerali tra cui il fosforo e il ferro; inoltre sono ricchi di proteine e fibre nonché vitamine soprattutto quelle appartenenti ai gruppi A, C, K e B. Sono considerati un potentissimo anti-age e ottimi stimolatori delle difese immunitarie.

I cavoletti di bruxelles, come già il nome stesso lo indica, sono di origine nord europea, con particolare riguardo ad una zona geografica limitrofa al capoluogo del Belgio.

Cavoletti di Bruxelles ricetta light

Cavoletti di Bruxelles: ricetta light in padella

I cavoletti di bruxelles si possono utilizzare come gustosissimo contorno e, in questo articolo scopriamo quali sono le versioni light, leggere e veloci da preparare.

La prima ricetta suggerita, utilizza i cavoletti di bruxelles ripassati in padella.
Occorrono soltanto quindici minuti per questo piatto dal gusto delicato ma estremamente appetitoso, con pochissime calorie, adatto a chi è a dieta o a chi vuole semplicemente mangiare leggero e sano.

Vediamo dunque il procedimento e gli ingredienti necessari per preparare i cavoletti di bruxelles in padella per quattro persone.

Ingredienti

  • 800 gr di cavoletti di bruxelles;
  • 1 spicchio di aglio;
  • i cucchiaio da minestra abbondante di olio extra vergine di oliva;
  • sale fino q.b.;
  • un pizzico di noce moscata se gradito o in alternativa rosmarino, prezzemolo, origano o maggiorana. Queste sono le spezie indicate da abbinare ai cavoletti di bruxelles.

Preparazione

  1. Per preparare i cavoletti di bruxelles in versione light, si inizierà con il lavare accuratamente i cavoletti sotto abbondante acqua corrente. Farli poi scolare accuratamente e asciugarli con un panno di cotone, possibilmente uno ad uno senza schiacciarli.
  2. Incidere a croce, ogni cavoletto con un coltello sulla parte superiore.
  3. Mettere sul fuoco una padella antiaderente con l’olio extravergine di oliva e lo spicchio d’aglio; far imbiondire l’aglio ma, senza farlo bruciare; quando l’aglio ha raggiunto il colore dorato toglierlo dalla padella.
  4. Versare i cavoletti in padella e lasciarli cuocere girandoli delicatamente per circa 10 minuti; durante la cottura aggiungere la spezia che si desidera e il sale. Servire in tavola ben caldi.

cavolini di bruxelles in padella

Cavoletti di Bruxelles: ricetta light al vapore

L’alternativa per preparare i cavolini di bruxelles in versione light è quella di lessarli o cuocerli al vapore. Il segreto sarà poi nel condimento.

  1. Il procedimento per la cottura è semplice: se si desidera lessarli, basterà sciacquarli abbondantemente, scolarli con il solito procedimento e poi, metterli a bollire in abbondante acqua salata per circa 15 minuti.
  2. La cottura al vapore invece, richiederà un tempo medio di 20 minuti, sempre previo lavaggio. Il condimento indicato per i cavolini di bruxelles sia lessati che cotti al vapore è un intingolo preparato con olio extra vergine di oliva, sale q.b., uno spicchio di aglio. L’intingolo andrà ovviamente preparato in anticipo in modo che l’aglio insaporisca a puntino l’olio che poi andrà versato sui cavoletti ancora tiepidi.

cavoletti di bruxelles

Qualche suggerimento

Durante la pulizia assicuratevi di eliminare tutte le foglioline più esterne e magari annerite, aiutandovi anche con la punta di un coltellino, con il quale eliminerete anche il gambo.
L’incisione a forma di croce che dovrà essere fatta su ogni cavoletto non deve essere molto profonda, giusto un cm, che servirà per facilitare la cottura.

Al termine della cottura accertatevi che i cavoletti di bruxelles non siano spappolati ma che siano ben sodi, quasi al dente.
Una volta cotti, i cavoletti di bruxelles si mantengono in frigo anche per 3/4 giorni se ben conservati all’interno di un contenitore.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche