Come ridurre il senso di fame: 5 alimenti consigliati

Come rinunciare ai spuntini fuori orario e combattere il senso di fame continuo?

Lo scopo di questa guida è consigliare ed elencare gli alimenti che se consumati, riducono il senso di fame. Questo per evitare di arrivare con quella fame atavica, nervosa che fa venire voglia di riempire lo stomaco con qualsivoglia snack ipercalorico, che fa più male che bene.

Come ridurre il senso di fame

I cibi che aiutano a ridurre il senso di fame si aggiungono ma non sostituiscono – beninteso – i pasti principali che ciascuno deve consumare per una sana e corretta alimentazione.

Un’informazione strettamente medico biologica: è proprio la leptina l’ormone dal quale parte il senso di sazietà.
Ecco dunque 5 alimenti che hanno, a prescindere dalle calorie, un indice di sazietà alto.

La mela

“Una mela al giorno, toglie il medico di torno”, recita il celebre detto, nulla di più veritiero; la mela come si sa oltre ad essere un frutto salutare è un alimento che garantisce sazietà.

Grazie alle sue fibre solubili infatti questo frutto, oltre che incrementare le energie, ha la forza di mantenere stabili i livelli di zucchero nel sangue, cosi come il Tè Verde (come si vedrà), cosi si allontana la fame.

Addirittura anche la buccia della mela ha effetti positivi per la salute.

Gli spinaci

Gli spinaci appartengono alla famiglia delle verdure a foglia verde scura queste, così come anche le bietole e i cavoli, aumentano il senso di sazietà e riducono il senso di fame.

Possono essere consumati cotti, anche crudi o saltati in padella con l’olio d’oliva, a prescindere comunque dalla loro preparazione, riescono a saziare per ore e ore, per via delle loro particolari fibre.

Lo zenzero

Questo alimento è noto per essere uno dei più efficaci alimenti digestivi, ma proprio perché ripulisce lo stomaco, è considerato anche un alimento dimagrante.

Oltre a tutto questo, è ottimo consumarlo al fine di ridurre il senso di fame, riesce a saziare.

Si dice anestetizzi il palato, consumarlo quindi aiuta a controllare il senso di fame.

E’ consigliato consumarlo sulle insalate e sul pesce come condimento, ma anche negli infusi; basta acquistare la radice e grattugiarla.
Facilita e migliora la digestione.

Tè Verde

I nutrizionisti suggeriscono di berlo anche tre volte al giorno, bello caldo, in ufficio nessun problema, basta portarlo dentro un thermos.

Questa bevanda ha la capacità, grazie alla catechina, di mantenere stabile il livello degli zuccheri nel sangue, impedisce l’innalzamento del livello degli zuccheri ed impedisce (come ulteriore effetto) l’accumulo di adipe.

Se il livello degli zuccheri nel sangue è stabile, la fame è lontana e allontana la volontà di fare spuntini di troppo.

Gli agrumi

Tutti gli appartenenti a questa famiglia meritano di essere inclusi in questa guida come alimenti ad alto indice di sazietà oltre al fatto che ricchi di vitamina C.

Arance, mandarini, ma anche i limoni i pompelmi, ecc, sono alimenti anti fame, riempiono lo stomaco e bruciano le calorie.
I mandarini le arance ad esempio, sono consigliati.

E’ raccomandata dai nutrizionisti una spremuta, tuttavia va bevuta entro 5 minuti da quando è pronta, altrimenti svanisce l’effetto benefico. Un’altra modalità, è mangiare un’arancia a spicchi tra un pasto e l’altro.

Ah, non è un alimento, non è un pasto, ma molto di più, è il costituente principale del nostro organismo: l’acqua; siamo fatti al 70% d’acqua.
Bere l’acqua nella giusta dose riduce il senso di fame e produce il senso di sazietà e combatte anche la cellulite, almeno 1 litro e mezzo al giorno è la quantità consigliata.

Non ha calorie ma sali minerali, non si poteva concludere questo elenco senza menzionare questa preziosa risorsa.

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Frullati detox, 5 ricette dimagranti e drenanti

5 colazioni light: cosa mangiare prima del lavoro

Leggi anche
Contents.media