Insalata di totani patate e fagiolini: semplice e gustosa

Totani, patate e fagiolini, un'insalata delicata e gustosa.

L’insalata di totani patate e fagiolini è un piatto molto semplice da preparare, davvero a prova di dilettanti in cucina. Fresca e nutriente, questa insalata può essere gustata tiepida oppure fredda e rappresenta uno dei piatti tipici della bella stagione. A seconda dei gusti e delle occasioni, può essere un piatto unico, un secondo o anche l’antipasto di una cena a base di pesce fresco.

Per essere ancora più buona, l’insalata di totani patate e fagiolini va preparata preferibilmente in anticipo, almeno qualche ora prima di servirla. Questo perché, così facendo, i sapori e gli aromi dei tre ingredienti principali di questo piatto, nonché i loro condimenti, avranno modo di amalgamarsi e fondersi al meglio, creando così un sapore unico e inconfondibile.

L’insalata di totani patate e fagiolini è un piatto completo perché contiene tutti i macro-nutrienti di cui l’organismo necessita giornalmente per mantenersi in salute, e al tempo stesso è un piatto sano, perfetto per chi è a dieta o semplicemente fa attenzione alle calorie.

Contiene infatti pochissimi grassi a fronte di un considerevole apporto di proteine, vitamine, fibre e ovviamente carboidrati.

Insalata di totani patate e fagiolini, preparazione

Come già accennato, preparare questa insalata richiede solo un po’ di tempo e pazienza nel lavare, pulire e affettare gli ingredienti, ma non presenta nessuna difficoltà. Può essere preparata con successo anche da chi non ha mai cucinato o non ama farlo.

Di seguito, gli ingredienti necessari per quattro commensali, tenendo conto del fatto che si tratta di numeri puramente indicativi.

Variare un po’ le quantità di ciascun ingrediente a seconda del gusto personale o dell’estro momentaneo non influirà in alcun modo sulla bontà del piatto finale.

Ingredienti

  • 4 patate medio-grandi;
  • 300 grammi di fagiolini;
  • 500 grammi di anelli di totano già puliti;
  • 2 rametti di prezzemolo;
  • un paio di cucchiaini di aglio granulare o un paio di piccoli spicchi d’aglio fresco tritati molto finemente;
  • sale, pepe e olio extra vergine d’oliva q.b.;
  • succo di limone q.b.

    (solo se lo si desidera)

Procedimento

  1. Come prima cosa bisogna cuocere le patate. Se le si cuoce a vapore, si possono già sbucciare e tagliare a tocchetti, cosicché una volta cotte le si potrà già condire. Se invece si segue il secondo metodo di cottura, ovvero farle bollire per venti/venticinque minuti in una pentola capiente colma d’acqua, è bene privarle della buccia solo una volta cotte e raffreddate. La cottura in pentola con la buccia tende a preservare maggiormente il sapore originario delle patate, ma bisogna fare attenzione a non lasciarle cuocere troppo (in questo caso, infatti, tenderanno a sfaldarsi e l’insalata potrebbe diventare un purè). Una volta cotte, tagliatele a dadini.
  2. Lo stesso procedimento va seguito con i fagiolini, che vanno spuntati e lavati prima di farli bollire una decina di minuti in abbondante acqua salata. Una volta pronti, vanno scolati e lasciati raffreddare.
  3. In una padella a parte, poi, si faranno scottare gli anelli di totano a fuoco medio-alto per cinque minuti circa, insaporendoli con sale e pepe a piacere e qualche goccia di succo di limone.
  4. Una volta che tutti gli ingredienti saranno cotti e tiepidi, si può cominciare ad assemblare l’insalata mettendo tutti gli ingredienti in una coppa capiente, mescolando e aggiungendo sale, pepe, aglio, olio e un rametto di prezzemolo tritato.
  5. Dopo aver lasciato raffreddare l’insalata per almeno mezz’ora si può servire in tavola.
Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Insalata di farro gamberetti, polpo e rucola: una ricetta light

Martina Caruso: chi è la chef premiata dalla Guida Michelin

Leggi anche
Contents.media