Notizie.it logo

Marmellata di cachi fatta in casa, come prepararla?

marmellata di cachi fatta in casa

Per dessert o merenda, la marmellata di fichi è una vera delizia.

La marmellata di cachi rappresenta una “conserva” molto particolare, perché ricavata da uno dei frutti più gustosi dell’autunno.
Grazie al suo caratteristico sapore fruttato, inoltre, la marmellata di cachi fatta in casa può essere usata per decorare dolci al cucchiaio (come gelati) e dessert come torte o crostate, oppure come semplice alimento da accompagnare a fette biscottate o pane fresco. Un’ottima idea per una merenda salutare. Di seguito verranno esposti gli ingredienti necessari, modalità di preparazione e calorie della marmellata di cachi.

Marmellata di cachi fatta in casa, ricetta

Ingredienti

Gli ingredienti necessari a realizzare una confettura di 750 grammi circa sono i seguenti:

  • 1 kg di cachi freschi;
  • 230 grammi di mele Ambrosia;
  • 1 baccello di vaniglia;
  • 1 limone;
  • 300 grammi di zucchero di canna

Preparazione

  1. La preparazione è piuttosto semplice, basta infatti privare i cachi dei piccioli e spellarli con l’aiuto di un coltello; la stessa cosa si dovrà fare con le mele, anche queste ultime infatti dovranno essere tagliate a dadini.
  2. A questo punto è necessario prendere un tegame e versarvi dentro le mela e i cachi a pezzetti, alla frutta dovrà essere unita la scorza grattugiata di un limone e un po’ di succo fresco (non più di 25 grammi).
  3. Compiuta questa fase è necessario accendere il fuoco a fiamma minima e riporvi sopra la pentola con la polpa, in modo da spegnere dopo i primi cinque minuti dal bollore (è consigliabile mescolare senza interruzione, per evitare la formazione di grumi o il rischio di bruciature).
  4. Ora, la marmellata è quasi pronta, si dovrà soltanto versare il composto in un passaverdura (avendo cura di eliminare la polpa troppo consistente), trasferire di nuovo la polpa nella pentola e unire la bacca di vaniglia e lo zucchero, mescolando continuamente a fuoco basso e con l’aiuto di un cucchiaio di legno.
  5. Quando il composto di cachi avrà raggiunto la consistenza desiderata, ma non prima di 35/40 minuti, si potrà spegnere il fuoco, togliere la bacca di vaniglia e versare la polpa dentro il contenitore di vetro, avvitando il tappo perbene (è consigliabile attendere che la marmellata si raffreddi prima di riporla in frigo).
  6. Prima di preparare la marmellata tuttavia, è importante procedere ad un’adeguata sanificazione del barattolo in cui la stessa dovrà essere conservata, e a questo scopo è sufficiente portare in ebollizione dell’acqua e lasciare i vasetti all’interno della pentola, in modo da sterilizzare perbene i contenitori e i coperchi.

La marmellata potrà essere preparata dunque durante la fase di sterilizzazione del vetro, che dovrà essere ottimale e realizzata con acqua molto bollente.

cachi per marmellata

Informazioni e consigli

  • Calorie per porzione: 130 circa;
  • Tempi di preparazione: 15/20 minuti;
  • Tempi per la cottura: 40 minuti;
  • Complessità della preparazione: facile.

La ricetta sopra indicata è priva di glutine, e in alternativa alle mele può essere usata qualsiasi frutta, anche se per la confettura di cachi è preferibile usare arance, pere, zenzero o noci.

E’ bene ricordare che se la confettura è stata conservata in sottovuoto la marmellata potrà essere conservata per un periodo massimo di 3 mesi.

Ma se la stessa è stata preparata con lo scopo di consumarla subito, dal giorno della preparazione si consiglia di consumarla entro al massimo, e di conservarla in frigo subito dopo la preparazione.

marmellata cachi accompagnamento

© Riproduzione riservata
Leggi anche