Notizie.it logo

Polenta concia veneta: come prepararla

Polenta concia veneta

La polenta concia veneta è una specialità dal gusto intenso e dalla cremosità unica: scopri i nostri consigli per prepararla.

La ricetta della polenta concia ha origini antichissime e proviene da un’antica tradizione contadina, in cui ingredienti semplici e locali venivano utilizzati per preparare pietanze semplici e nutrienti, in grado si sfamare le famiglie numerose. In ogni regione del Nord Italia la polenta si prepara con formaggi tipici, meglio ancora se di origine protetta: in Veneto, i più usati sono l’Asiago DOP e il Montasio DOP, che con il loro gusto intenso e leggermente stagionato rendono la polenta irresistibilmente invitante.

Polenta concia veneta: prepariamola insieme

Oggi vi presentiamo la nostra ricetta semplice e appetitosa per preparare la polenta concia veneta con formaggi tipici e speck. Una vera bontà da gustare anche nelle occasioni speciali, come un pranzo domenicale in famiglia o con gli amici.

Ecco gli ingredienti necessari per 4 persone e il procedimento step by step.

Polenta concia veneta

Ingredienti

  • 300 g di farina di mais bramata;
  • 1,2 l di acqua;
  • 100 g di Asiago DOP;
  • 100 g di Montasio DOP;
  • 100 g di burro morbido;
  • 150 g di speck;
  • 1 porro;
  • q.b. sale.

Procedimento

  1. Versate l’acqua all’interno di una capiente casseruola in acciaio o un tradizionale paiolo in rame. Attendete che inizi a bollire, aggiungete una presa di sale fino e versate a pioggia la farina di mais.
  2. Proseguite la cottura a fuoco lento per circa 45 minuti, mescolando continuamente la polenta con l’apposito bastone (tarel) o con una frusta in acciaio, affinché non si formino grumi e non si attacchi al fondo.
  3. A cottura quasi ultimata, unite alla polenta l’Asiago, il Montasio e il burro tagliati a cubetti e mescolate dolcemente affinché si sciolgano in modo omogeneo.
  4. Tagliate a rondelle sottili il porro e soffriggetelo per alcuni minuti con una noce di burro all’interno di una padella antiaderente. Non appena risulta leggermente appassito, aggiungete lo speck e lasciatelo rosolare a fuoco vivace per due minuti.
  5. Unite lo speck e il porro alla polenta, rimestate un’ultima volta e trasferitela all’interno di un tegame rustico in terracotta. Servite la polenta concia veneta ancora calda, accompagnandola a piacere con della salsiccia arrosto e un’insalata fresca.

Polenta concia veneta

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche