Scaloppine di pollo alla pizzaiola, semplici e buone

Pochi e semplici ingredienti per un secondo gustosissimo.

Le scaloppine di pollo alla pizzaiola sono un secondo piatto semplice, ma davvero buono, che incontra i gusti di tutte le persone, anche di quelle più esigenti. Sono apprezzate, poi, anche dai bambini. Per questo motivo si tratta di una ricetta che può essere preparata per ogni occasione, anche quando si hanno degli ospiti improvvisi e non si ha avuto il tempo di fare la spesa.

Hanno il vantaggio, inoltre, di poter essere tranquillamente preparate in anticipo e scaldate, poi, nel momento in cui devono essere servite. Gli ingredienti necessari sono pochi, semplici da trovare e, soprattutto, molto economici, perciò si tratta di un secondo piatto davvero alla portata di tutti.

Scaloppine di pollo alla pizzaiola

Ingredienti

Gli ingredienti necessari per la realizzazione delle scaloppine di pollo alla pizzaiola sono pochi e molto semplici:

  • il petto di pollo,
  • passata di pomodoro;
  • mozzarella;
  • aglio;
  • capperi;
  • origano;
  • olio extravergine di oliva;
  • sale fine;
  • pepe nero.

Come si preparano

  1. La ricetta parte dalla preparazione delle scaloppine di pollo. In base al tempo che si ha a disposizione si può decidere se acquistare il petto di pollo intero e poi tagliarlo in fettine oppure se acquistare le scaloppine già pronte.
  2. Le fettine di pollo devono essere innanzitutto leggermente scottate da entrambi i lati con un filo di olio extravergine di oliva in padella. Vengono poi tolte dalla padella e lasciate su un piatto ben coperte perchè restino calde e non diventino dure.
  3. A parte, in una casseruola, si versa un altro goccio di olio e lo spicchio di aglio e si fa rosolare. Quando l’olio si sarà insaporito, si toglie l’aglio e si versa la passata di pomodoro (meglio se realizzata a partire da pomodori freschi molto maturi, piuttosto che quella in bottiglia), il sale e l’origano e si lascia cucinare per almeno cinque minuti (è sempre bene assaggiare perchè se il sugo risulterà un pò acido si potrà aggiungere dello zucchero o del bicarbonato e si farà consumare ancora per qualche minuto).
  4. A questo punto si aggiungono le fettine di pollo e si continua la cottura per altri 15 minuti. Se il piatto deve essere servito subito, si aggiungono i capperi e la mozzarella tagliata a fettine o a cubetti.
  5. La mozzarella più adatta è il filone per la pizza perchè non rilascia acqua. In alternativa, si può usare la classica mozzarella, ma tagliandola il giorno prima, in modo tale che si asciugherà leggermente. Si fa riposare per circa 5 minuti con un coperchio e il piatto è pronto per essere servito.
  6. Se, invece, questo piatto viene preparato in anticipo, la carne deve essere riscaldata e il formaggio e i capperi devono essere aggiunti solo alla fine, lontano dal fuoco, seguendo lo stesso procedimento. Questo piatto può poi essere accompagnato da molti contorni, come dei piselli, degli spinaci o delle patate al vapore.

Questa semplice ricetta può essere realizzata non solo usando la carne di pollo, ma anche con la fesa di tacchino, la lonza o del magatello di manzo.

Si devono però avere delle accortezze durante la cottura perchè la lonza tende ad asciugarsi, mentre il manzo tende, molto spesso, a diventare duro perciò può essere utile infarinarlo prima di metterlo in cottura in modo tale da creare uno strato protettivo che non lasci fuoriuscire tutti i suoi succhi.

Per una ricetta più gustosa e saporita, poi, la classica mozzarella può essere sostituita con del formaggio più forte, come della provola o della scamorza affumicata.

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Plumcake salato alle verdure: buono e salutare

Plumcake al latte: ricetta per farlo morbidissimo

Leggi anche
Contents.media