Notizie.it logo

Zucchine ripiene senza carne, idee sfiziose

zucchine ripiene senza carne

Stanchi del solito ripieno di carne? Queste farciture sono leggere e sfiziose, per dare nuova vita alle zucchine.

Se siete alla ricerca di un piatto leggero, gustoso e che accontenti tutti i gusti, le zucchine ripiene sono la pietanza che fa al caso vostro!
Saporite, ricchissime di potassio e dal ridotto apporto calorico, le zucchine ripiene si prestano a numerose ricette che non prevedono carne e suoi derivati, senza per questo rinunciare al gusto.
Per prepararle al meglio cercate di utilizzare zucchine di media grandezza, più facili da farcire: evitate le zucchine troppo piccole che possono risultare difficili da svuotare, ma anche quelle esageratamente grandi, meno saporite e piene di semini.
Una volta trovate le zucchine della giusta grandezza e forma, sbollentatele un paio di minuti per renderle più morbide ed evitare che si rompano svuotandole. Adesso che le zucchine sono tagliate e svuotate, non vi resta che scegliere la ricetta senza carne che preferite tra le 3 qui sotto esposte.

Zucchine ripiene senza carne, idee

Zucchine ripiene ricotta e finocchietto

La ricetta è pensata per la farcitura di 6 zucchine.

Questo ripieno dal gusto fresco ed esotico, è l’ideale per un preparare un pranzo o una cena in pochi minuti.

  1. In una padella antiaderente, soffriggete 2 scalogni di media grandezza tritati con olio evo e un po’ di acqua per circa 4 minuti.
  2. In una ciotola, aggiungete al soffritto 100 gr di mollica di pane bagnata nel latte, 200 gr di ricotta, parmigiano grattugiato, il finocchietto selvatico ben lavato, sale, pepe e noce moscata grattugiata.
  3. Farcite le zucchine con il ripieno e cuocete in forno ventilato a 180° per 15 minuti.
  4. Lasciate intiepidire e servite accompagnando il piatto con qualche mandorla tostata e rametto fresco di finocchietto.

Zucchine ripiene hummus e gamberetti

La ricetta è pensata per la farcitura di 6 zucchine. Questa ricetta è perfetta per chi vuole stupire i suoi ospiti con un accostamento elegante e dai sapori raffinati.

  1. Per preparare l’hummus versate nel bicchiere del mixer 250 gr di ceci lessati, 2 cucchiai di olio di sesamo, il succo di 1 limone, 2 spicchi d’aglio, olio EVO e un pizzico di sale.
  2. Frullate bene e trasferite in una ciotolina il vostro impasto. A parte, sbollentate 100 gr di gamberi in acqua salata per 6 minuti, scolate e mettete a raffreddare.
  3. Farcite le zucchine con l’hummus preparato precedentemente e posizionate su ciascuna zucchina 2 gamberi. Completare la presentazione delle vostre zucchine con poco prezzemolo, paprica in polvere e un giro d’olio di sesamo.

Zucchine ripiene di tonno, pachino e capperi

La ricetta è pensata per la farcitura di 6 zucchine. Una ricetta dai sapori mediterranei che risulta perfetta anche per un aperitivo sfizioso o un antipasto estivo.

  1. In una padella a fuoco basso soffriggete uno spicchio d’aglio tagliato a dadini insieme a una manciata di prezzemolo.
  2. Nel mentre, scolate 300 gr di tonno al naturale ed aggiungetelo al soffritto, cuocendo il tutto per 10 minuti a fiamma vivace. Ricordate di girare il composto di tanto in tanto per evitare di bruciare l’aglio.
  3. Successivamente tagliate a dadini 150 gr di pomodorini pachino e disponeteli in un’ampia teglia che avrete prima coperto da carta da forno.
  4. Aggiungete ai pomodorini 70 gr di capperi e mettete il tutto in forno ventilato a 130 gradi per 30 minuti, fino a che pomodorini e capperi non si saranno perfettamente asciugati e disidratati.
  5. Una volta pronti, unite i pomodorini, capperi e tonno in un unico impasto, farcendo le zucchine.
  6. Ricopritele di pan grattato, un filo d’olio EVO e ripassatele in forno per 10 minuti a 180 gradi.

Qualche suggerimento in più per la realizzazione delle vostre ricette: l’interno delle zucchine che andrete a rimuovere per la farcitura, può sempre essere ri-utilizzato per dare più sapore al ripieno. Provate ad utilizzarlo al posto della mollica di pane o come sostituto del formaggio per ricette più salutari e leggere.

© Riproduzione riservata
Leggi anche