Notizie.it logo

Barrette energetiche fai da te, le 5 migliori ricette

barrette energetiche fai da te

Deliziose e salutari, le barrette energetiche fai da te sono perfette per una pausa light.

Le barrette energetiche sono gli snack ideali da portare comodamente in borsa, per fare la merenda, a scuola o in ufficio, o nel borsone della palestra. Non solo sono molto pratici, ma garantiscono anche un’ottima dose di vitalità!

Infatti, possono essere consumati in qualsiasi momento della giornata, perché servono a dare la giusta carica in ogni circostanza.
I supermercati ed i siti nutrizionali specializzati, vendono svariate tipologie di barrette energetiche, che, nella maggior parte dei casi, risultano eccessivamente costose, oltre ad essere pur sempre, dei prodotti industriali.

Un’ottima alternativa, sarebbe realizzarli in casa, sfruttando la possibilità di selezionare accuratamente le materie prime, di curare ogni fase della preparazione e di limitare l’utilizzo di zuccheri e conservanti.

Ecco di seguito, cinque ricette di barrette energetiche fai da te, pronte all’uso!

Barrette energetiche fai da te frutta secca

  • 200 g di frutta secca mista (mandorle, noci, anacardi, ecc.);
  • 200 g di cereali (farro, fiocchi d’avena);
  • 2 cucchiai di miele.
  1. Con l’aiuto di un frullatore o di un robot da cucina, tritare la frutta secca ed i cereali, fino a ridurli in piccoli pezzi, ma non in polvere.
  2. A questo punto, aggiungere i due cucchiai di miele e amalgamare il tutto, fino ad ottenere una composto omogeneo.
  3. Versarlo in una pirofila o realizzare delle forme, con degli stampini, della forma che più si preferisce.

    Infornare a 160° per 30 minuti.

Barrette energetiche albicocche e anacardi

  • 200 g di albicocche disidratate;
  • 50 g di anacardi;
  • 40 g di fiocchi d’avena;
  • 2 cucchiai di miele;
  • 75 g di cocco disidratato.

Questa ricetta non prevede la cottura in forno.

  1. Inserire gradualmente gli ingredienti nel boccale del mixer da cucina e frullare fino ad ottenere una miscela compatta.
  2. Riporre il contenuto in uno stampo da plumcake all’interno del freezer e non appena si sarà raffreddato, tagliare a pezzi ed avvolgere in fogli di carta stagnola, per ottenere delle monoporzioni, pronte all’uso.
  3. Tenere in frigorifero.

Barrette energetiche banana e mandorle

  • 1 banana;
  • 160 g di fiocchi d’avena;
  • 30 g di mandorle sgusciate;
    10 g di cioccolato fondente;
  • 30 g di latte vegetale.
  1. Schiacciare le banane con una forchetta, fino ad ottenere una consistenza cremosa e aggiungere man mano gli altri ingredienti, mescolando delicatamente con un cucchiaio.
  2. Versare il contenuto in una terrina e infornare a 180° per 30 minuti.

In questa preparazione, viene utilizzato appositamente il latte vegetale, per potersi adattare a tutti, anche agli individui affetti da intolleranza.

Barrette energetiche cannella e mirtilli

  • 2 cucchiai di cannella;
  • 150 g di mirtilli;
  • 200 g di miele;
  • 2 cucchiai di zucchero di canna.
  1. Mescolare in una ciotola tutti gli ingredienti, ad eccezione dei mirtilli.
  2. Dopo aver raggiunto una consistenza cremosa, con l’aiuto di un cucchiaio, si possono aggiungere i mirtilli, avendo cura di mescolare delicatamente, per evitare di spappolarli.
  3. A questo punto, versare il contenuto in uno stampo da plumcake ed infornare a 180° per circa 20 minuti, fino a completa doratura.

Barrette energetiche muesli e frutta secca

  • 150 g di muesli;
  • 50 g di nocciole;
  • 40 g di noci;
  • 2 cucchiai di miele;
  • semi di sesamo q.b.
  1. Inserire nel boccale di un frullatore le noci e le nocciole sgusciate e tritarle per pochi secondi.
  2. In un recipiente, mescolarle insieme al miele, al muesli ed ai semi di sesamo. Scegliere la forma che più si preferisce ed infornare a 180° per circa 15 minuti.

Queste sono solo alcune delle tante ricette da poter realizzare mescolando gli ingredienti giusti, dando largo spazio alla fantasia!
Sono semplici da realizzare e buone da gustare in ogni momento, avendo l’opportunità di portarle sempre con sè!

© Riproduzione riservata
Leggi anche