Notizie.it logo

Pesce spada come si cucina: appetitoso con pochi grassi

pesce spada come si cucina

Pesce spada, l'alleato numero uno di chi vuole restare in forma.

In una dieta povera di grassi saturi è importante nutrirsi abbondantemente di vitamine e proteine cercando di limitare al minimo i cosiddetti carboidrati e grassi cattivi. Il pesce è sicuramente una proteina fondamentale all’interno di una dieta sana e i nutrizionisti consigliano di consumarlo almeno 3 volte a settimana. In alcune diete è anche preferibile sostituire del tutto il pesce alla carne rossa così da limitare al minimo il rischio di aumento del colesterolo cattivo. Tra il pesce consigliato, troviamo il pesce spada, scopriamo come si cucina.

Benefici del pesce spada

Il pesce spada è sicuramente uno degli alimenti migliori all’interno di una dieta ipocalorica. Esso può essere cucinato in diversi modi, è possibile realizzare ricette differenti davvero gustose e leggere al tempo stesso.

La caratteristica principale del pesce spada è la morbidezza della sua carne, tenera e succosa. Essa contiene numerose proprietà nutrienti e benefiche. Il pesce spada è una fonte ricca di vitamine, sali minerali e proteine.

Inoltre questo alimento è ipocalorico, poiché conta meno di 110 calorie per una fetta da 100 grammi.

Favorisce il senso di sazietà e inoltre riduce il grasso addominale.

Per questi motivi, questo pesce è annoverato tra i migliori alleati per perdere peso ed è inserito come pasto principale in numerose diete.

Di seguito sono proposte alcune ricette che consentiranno di gustare il pesce spada in diversi modi godendo di tutte le sue proprietà e assaporandone il gusto delicato.

Pesce spada come si cucina, ricette

Questo pesce si presta a numerose preparazioni, ciascuna delle quali consente di assumere i principali macronutrienti di cui è dotato.

Una delle preparazioni migliori per gustare il pesce spada consiste nella cottura al forno; in questo modo si eviterà di utilizzare molto olio e si riuscirà a cucinare questo alimento in modo molto salutare.

Si sa che spesso è il condimento a rendere pesanti e poco salutari alcuni piatti, nonché le modalità di cottura; per questo motivo la cottura al forno risulta essere la più leggera.

Questa preparazione è fresca e delicata, tutto ciò che serve per realizzarla è un fascio di aromi, del prezzemolo, sale e olio.

Un’altra ricetta richiede invece un tipo di cottura differente; si potrà preparare un delizioso pesce spada in padella con l’aggiunta di pomodorini.

Anche in questo caso si consiglia di tener d’occhio le dosi di condimento preferendo poco olio così da rendere questo piatto ancora più leggero.

Se si vuole osare ancor di più e si vuole realizzare una ricetta sfiziosa con il pesce spada si possono preparare delle gustose polpettine di pesce da cuocere al forno.

Per questa ricetta sarà necessario realizzare una sorta di composto con la polpa di pesce spada da amalgamare con albumi d’uovo; all’interno del composto si può aggiungere sale e pepe e anche quale piccola fogliolina di prezzemolo.

A questo punto è importante realizzare una panatura croccante per le polpettine; si può intingere il composto a forma di pallina all’interno di un preparato di pan grattato integrale.

Quando le polpettine avranno preso forma non si dovrà far altro che cuocerle. Si consiglia di utilizzare forno ventilato e lasciar cuocere le polpettine per circa 20 minuti ad una temperatura di 180 gradi circa.

© Riproduzione riservata
Leggi anche