Notizie.it logo

Cibi anti raffreddore: come prevenirlo e curarlo

frutta

L'alimentazione e l'attività sportiva sono la combo perfetta per prevenire anche il raffreddore.

L’alimentazione è importante per la salute: individuiamo i giusti cibi anti raffreddore, il primo nemico pronto ad attaccare quando si è più deboli, sempre dietro l’angolo.

Mal di gola, mal di testa, tosse, difficoltà a respirare e febbre sono solo alcuni dei sintomi poco simpatici correlati al raffreddore e per quanto si cerchi di evitarlo, si presenta quasi ogni anno. É possibile prevenirlo attraverso l’assunzione di alcuni alimenti particolari, in grado di contrastarne la comparsa.

Come prevenire il raffreddore

Per prevenire la comparsa dei primi sintomi del raffreddore è importante prevedere una dieta alimentare a base di frutta, verdura e acqua per mantenersi idratati.

Allo stesso tempo, i cibi da prediligere sono quelli ricchi di vitamina C, di sali minerali, proteine e antiossidanti; questi consentono al nostro organismo di avere la giusta energia e stimolano il sistema immunitario, così da attutire la comparsa minacciosa dei primi sintomi del raffreddore.

La combo perfetta sarebbe quella di abbinare una giusta dieta alimentare allo sport: praticare attività sportiva aiuta rafforza il sistema immunitario e mantiene l’organismo sano ed energico.

Sono, infatti, un’alimentazione ricca di cibi salutari e uno stile di vita sano, a contribuire ad annientare i primi sintomi del raffreddore.

sport

Nutrienti anti raffreddore

È chiaro, oramai, quanto sia importante assumere determinati nutrienti.

  • Vitamina C: consente l’assorbimento del ferro e migliora le difese immunitarie; facilmente reperibile negli agrumi, nel kiwi, nelle verdure crucifere, negli ortaggi freschi e nel melograno;
  • Zinco: contrasta la diffusione batterica; contenuto in grani quantità nelle verdure crucifere, nella cipolla e nell’aglio, nei legumi e nella carne;
  • Beta-carotene: anch’esso in grado di fortificare il sistema immunitario; assimilabile attraverso l’assunzione di albicocche, carote, cachi, zucca, peperoni rossi e pomodori;
  • Probiotici: sono in grado di supportare e riequilibrare la flora batterica; presenti nello yogurt e nel kefir, ma anche nel carciofo, nella cicoria, nell’aglio, nella soia, nell’avena e nella cipolla.

Cibi anti raffreddore

È fondamentale l’assunzione giornaliera di alcuni nutritivi facilmente reperibili in numerosissimi alimenti. Nutritivi che, oltre a prevenire e a combattere il raffreddore, conferiscono al nostro organismo anche tanti altri benefici.

Zucca

A bassissimo contenuto calorico, la zucca è ricca d’acqua, di beta-carotene, di ferro e di vitamina C; contribuisce al recupero delle mucose attaccate dal raffreddore.

Agrumi

Ricchissimi di vitamina C, di potassio, di magnesio e di calcio; rafforzano il sistema immunitario, favoriscono la sintesi del collagene e consentono di mantenere le mucose intatte qualora si abbia il raffreddore. L’ideale sarebbe consumare spremute d’arancia quotidianamente per contrastare la comparsa dei primi sintomi del raffreddore.

spremuta arancia

Kiwi

Contengono vitamina C, vitamina B, fibre, acqua e carboidrati. Sarebbe sufficiente assumere un kiwi al giorno per soddisfare il fabbisogno giornaliero di vitamina C di cui il nostro organismo necessita per mantenersi in salute. A basso contenuto calorico, è soprannominato il “frutto della salute“.

Carote

Ricchissime di vitamine A, B, C, magnesio, zinco, rame, calcio e ferro stimolano il sistema immunitario, prevengono le rughe e la pelle secca, oltre che dare il loro contributo a regolarizzare il metabolismo. Combattono l’infiammazione dei bronchi, della faringe, della trachea e della gola.

carote

Olio extra vergine d’oliva

Ricco di antiossidanti come i polifenoli e di vitamina E, l’olio extra vergine d’oliva fa da barriera contro i virus e i batteri che attaccano l’organismo. Inoltre, contrasta il colesterolo “cattivo”, il che lo rende un alimento insostituibile per la salute; un ottimo alleato per contrastare il raffreddore.

Latte e pesce

É risaputo che il latte è fonte di fosforo, calcio e proteine; ciò, oltre a prevenire i disturbi legati alle ossa, consente di rafforzare il sistema immunitario contro batteri e virus.

Il pesce ricchissimo di omega 3, vitamina D e proteine, invece, è un potente antinfiammatorio in grado di rafforzare il sistema immunitario.

Carne rossa

Vitamina B12, zinco, ferro, selenio e proteine sono le proprietà nutrizionali della carne rossa, in grado di migliorare le prestazioni fisiche durante le attività sportive, grazie all’apporto di energia. Per combattere il raffreddore, l’assunzione di carne rossa comporta la formazione di uno scudo di anticorpi.

carne

Cavolfiori e broccoli

Purtroppo in cottura perdono alcune delle loro peculiarità, ma rimangono ortaggi molto utili alla prevenzione del raffreddore, in quanto gli antiossidanti combinati alle vitamine A e C, formano uno scudo contro gli attacchi da parte dei batteri. Inoltre, questi ortaggi sono ricchi di fibre, potassio, acqua e magnesio.

insalata e frutta

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche