Cous cous con tonno pomodorini e rucola: ricetta semplice e genuina

In cerca di un piatto fresco, genuino e semplice da realizzare? Il Cous Cous tonno, pomodorini e rucola è la soluzione.

Il cous cous è una pietanza a base di granelli semola di frumento cotti a vapore. E’ molto diffuso in Nord Africa, Sicilia e Sardegna meridionale, è la base perfetta per piatti semplici e veloci vista la facilità ed i tempi brevi di cottura, ideale anche freddo accompagnato da verdure di stagione, carne o pesce.

Nella versione con tonno, pomodorini e rucola è un perfetto primo piatto per la stagione estiva da mangiare in compagnia in vacanza al mare o in montagna, oppure perfetto e pratico per la pausa pranzo a lavoro.

Cous Cous, ingredienti e preparazione

Tempi di preparazione: 20 minuti circa
Difficoltà: bassa

Ingredienti per 4 persone

  • 300 grammi di cous cous;
  • 200 grammi di pomodorini ciliegino;
  • un mazzetto di rucola;
  • 300 grammi di acqua;
  • 200 grammi di tonno sott’olio;
  • olio;
  • sale;
  • pepe.

Procedimento

Preparare questo piatto estivo è molto semplice e veloce.

  1. Per prima cosa occorre versare l’acqua in una pentola dai bordi alti e portarla a bollore, quindi aggiungere un po’ di sale.
  2. Quando l’acqua bolle aggiungere il cous cous e spegnere la fiamma, coprire la pentola con un coperchio in modo tale da mantenere all’interno il vapore acqueo.
  3. Il tutto dovrà riposare per circa 5-10 minuti, levare il coperchio e aggiungere un po’ d’olio, quindi sgranare il cous cous ancora caldo con l’aiuto di una forchetta.
  4. Riporre in una terrina capiente i pomodorini accuratamente lavati, puliti e tagliati a tocchetti.
  5. Quindi aggiungere il tonno precedentemente sgocciolato con l’aiuto di un colino.
  6. Infine, tagliare grossolanamente la rucola ed unirla al resto del condimento.
  7. Lasciar raffreddare il cous cous e solo allora versarlo nella terrina dove si trovano tonno, pomodorini e rucola.
  8. Mescolare il tutto e aggiustare con olio, sale e pepe a piacere.

Il cous cous si può conservare in frigorifero e servire freddo oppure leggermente riscaldato.

Consigli

E’ bene tener presente che il cous cous raddoppia il proprio volume assorbendo l’acqua di cottura, è quindi meglio utilizzare una pentola capiente per la cottura.

In alternativa ai pomodorini ciliegino si può optare per i pomodorini datterino o pachino, a seconda dei gusti.
Per un tocco di gusto in più si possono aggiungere al piatto alcune gocce di succo di limone.

Per realizzare il cous cous perfetto bisogna sempre mantenere la proporzione 1:1 tra acqua e cous cous, se non si dispone di una bilancia per verificare il peso, si può sempre optare per un bicchiere o una tazza.

Il cous cous andrebbe sgranato a mano, ma considerate le alte temperatura che raggiunge una volta versato nell’acqua bollente è consigliato l’uso della forchetta onde evitare spiacevoli scottature.

Curiosità sul cous cous

Il cous cous è la base perfetta per molti piatti, sia estivi che invernali, 100 grammi contengono circa 110/150 calorie, circa la metà della comune pasta o del riso.

Una porzione di cous cous apporta all’organismo circa metà del fabbisogno giornaliero di selenio, contiene 3,6 grammi di proteine ogni 100 grammi, una bassa quantità di grassi e non contiene colesterolo.

Si rivela quindi un valido alleato in caso di diete in cui non è previsto il consumo di pasta o riso ed ha una grande potere saziante.
Il cous cous ha quindi molte proprietà positive, resta solo da far attenzione ai condimenti con cui viene abbinato.

Nei paesi del Maghreb viene servito su di un grande vassoio posto al centro del tavolo ed ognuno dei commensali prende autonomamente ciò che desidera con le mani.

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Daniel Boulud, chi è lo chef francese

Insalata di riso Nizzarda: ricetta di questo piatto unico

Leggi anche
Contentsads.com