Crema di fave secche: ricetta vegana, proteica e leggera

Come preparare in casa la deliziosa crema di fave secche, arricchita con patate ed erbe aromatiche: ottima da gustare sia calda che fredda.

Stampa
crema di fave secche

Crema di fave secche: ricetta vegana, proteica e leggera


12345 (nessun voto)Loading...

  • Tempo di prep.: 20 minuti
  • Tempo di cottura: 1 ora
  • Tempo totale: 1 ora e 20 minuti
  • Difficoltà: Facile
  • Dieta: Senza glutine

Descrizione

La crema di fave secche è una ricetta alternativa al tradizionale macco di fave siciliano, preparata con l’aggiunta delle patate e delle erbe aromatiche. Potete servirla come vellutata con dei crostini, oppure aggiungere meno brodo e renderla più densa e corposa. Le fave sono un legume dal sapore molto delicato, purtroppo non adatto a tutti, che si presta alla preparazione di innumerevoli piatti vegani e proteici. Portando in tavola questa crema, sarete certi di incontrare il gusto di grandi e piccini, senza rinunciare alla leggerezza e alla semplicità.


Ingredienti

  • 500 g di patate farinose;
  • 300 g di fave secche;
  • 1 scalogno;
  • 1 gambo di sedano;
  • 1 carota;
  • 1 rametto di rosmarino;
  • 2 foglie di alloro;
  • 1 l di brodo vegetale;
  • q.b. olio extravergine d’oliva;
  • q.b. sale e pepe.

Istruzioni

  1. Mettete in ammollo le fave secche in acqua fredda per almeno 12 ore, dopodiché scolatele e fatele in saporire all’interno di una capiente casseruola con un soffritto di scalogno, sedano e cipolla.
  2. Attendete alcuni minuti e coprite le fave con il brodo vegetale bollente, dopodiché aggiungete anche le erbe aromatiche, coprite e proseguite la cottura a fuoco dolce per 30 minuti circa.
  3. Lavate le patate, pelatele e tagliatele a cubetti piuttosto piccoli. Unitele alle fave trascorsa mezz’ora di cottura e aggiungete altro brodo se necessario. Aggiustate di sale e pepe e coprite nuovamente.
  4. Lasciate cuocere la zuppa per altri 30 minuti, dopodiché verificate che le fave e le patate siano ben cotte. Frullate il tutto con un minipimer o utilizzare un passaverdure per ottenere una crema più liscia e vellutata.

Note

Provate anche il tradizionale macco di fave siciliano e la zuppa di fave e cicoria pugliese.

Scritto da Angelica Mocco
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Molly cake: ricetta soffice e profumata, alternativa al Pan di Spagna

Conchiglie al latte: ricetta con pasta sfoglia, semplice e golosa

Leggi anche
Contents.media