Notizie.it logo

Crostata di mandarini senza crema: ricetta e decorazioni

Crostata di mandarini senza crema

Crostata di mandarini senza crema: come prepararla.

Stampa
Crostata di mandarini senza crema

Crostata di mandarini senza crema: ricetta e decorazioni


  • Tempo di prep.: 30 minuti
  • Tempo di cottura: 30 minuti
  • Tempo totale: 1 ora
  • Prodotto: Medio

Descrizione

La crostata di mandarini senza crema è un dolce gustoso e molto leggero, con un profumo che richiama le fragranze mediterranee grazie agli agrumi.
Per la sua leggerezza è adatto a tutti ed è davvero semplice da realizzare.
È un dessert perfetto per la colazione, per una merenda e si può consumare al termine di un pasto.

Questa ricetta non prevede la crema, bensì delle confetture light. Niente paura, il suo sapore è comunque incredibile!


Scale

Ingredienti

Per la pasta frolla

  • farina di tipo 00 300 gr;
  • 1 uovo;
  • zucchero a velo 150 gr;
  • burro 150 gr;
  • 1 bustina di lievito per dolci;
  • la scorza grattugiata di un’arancia.
  • confettura

Per la decorazione

  • 3 mandarini profumati di Sicilia.

Istruzioni

  1. La preparazione inizia lavorando assieme la farina, il burro e il lievito per dolci.
    La lavorazione può avvenire manualmente o utilizzando un mixer.
  2. La farina va versata su un tavolo di lavoro, setacciandola finemente, in seguito si unisce il lievito e si prepara la classica fontanella. Al centro della fontana si ingloba l’uovo, lo zucchero e il burro spezzettato.
  3. L’obiettivo è quello di ottenere un composto granuloso ma omogeneo ed elastico che va fatto riposare per pochi minuti.
  4. Si riprenda la lavorazione fino a ottenere una palla d’impasto da mettere in una pellicola e fatta riposare in un luogo fresco per mezzora.
  5. L’impasto va steso su un piano di lavoro infarinato e lavorato con un matterello fino a ottenere una sfoglia di circa un centimetro.
  6. Con la sfoglia si deve rivestire il fondo e i bordi di una teglia, precedentemente imburrata e spolverata con la farina.
  7. Bisogna ricordarsi, per ottimizzare la cottura, di bucare leggermente la pasta messa sul fondo della teglia con la punta di una forchetta. La preparazione va coperta con una carta da cucina e con legumi che sono utili durante la cottura.
  8. Per sostituire la crema, si possono utilizzare delle confetture in commercio o altre artigianali realizzate in precedenza.
  9. La pasta frolla va cotta in forno per 30 minuti, a una temperatura di circa 200°C. Per verificare la cottura si utilizza uno stuzzicadenti con il quale constatare se la preparazione è asciutta.
  10. Al termine della cottura, la pasta frolla deve riposare per raffreddare, completata l’operazione si può versare dentro la farcia e decorarla.

Note

Con la guarnizione ci si può sbizzarrire, gli spicchi deprivati d’impurità, si depositano direttamente sulla farcia, disponendoli seconda la fantasia di ognuno: con cerchi concentrici, a raggiera o a croce fino a ottenere una buona resa visiva.

La crostata di mandarini è quindi pronta, non resta che farla riposare per un’ora circa prima di servirla agli ospiti, facendo certamente un’ottima figura.

Buona degustazione. Volendo conservare la crostata per un massimo di quattro giorni, va messa in frigo coprendola con una pellicola o sotto le professionali campane di vetro.

  • Categoria: Dessert
© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche