Notizie.it logo

Malloreddus asparagi e gamberi: ricetta dal sapore di mare

malloreddus

Un primo piatto facile da realizzare, dal gusto davvero unico: ecco come si preparano i malloreddus asparagi e gamberi

 

Malloreddus asparagi e gamberi

Un accostamento davvero avvincente, quello degli asparagi con i gamberi, per un risultato eccezionale: un primo piatto della tradizione sarda, i malloreddus, al sapore di mare. 

Piatto Main Course, primo piatto
Cucina Italian, Mediterranean
Keyword malloreddus asparagi e gamberi
Preparazione 25 minuti
Cottura 5 minuti
Tempo totale 30 minuti
Porzioni 3 porzioni

Ingredienti

  • 250 gr malloreddus gnocchetti sardi
  • 350 gr asparagi
  • 500 gr gamberi
  • 1/2 cipolla bianca
  • 1 tazzina vino bianco
  • QB olio extravergine di oliva
  • QB pepe

Istruzioni

  1. Per prima cosa, pulire e lavare gli asparagi. Farli bollire in una pentola dai bordi alti, lasciando le punte fuori dall’acqua, per 5 minuti, quindi scolarli, mantenendo l’acqua di cottura. 

  2. Pulire i gamberi, eliminando il guscio, la testa e il filino nero sul dorso. Mettere le teste dei gamberi nell’acqua di cottura degli asparagi, aggiungere un filo d’olio e lasciar andare a fuoco lento per una ventina di minuti. 

  3. Tagliare i gambi degli asparagi a rondelle di circa 2-3 cm e mettere da parte le punte.

  4. In una padella capiente e dai bordi alti, far soffriggere la cipolla tritata in 2 cucchiai di olio, aggiungere poi le rondelle di asparagi. 

  5. Una volta teneri e insaporiti, aggiungere i malloreddus, mescolare e sfumare con il vino bianco. 

  6. Aggiungere un mestolo alla volta il fumetto di gamberi fino a ricoprire completamente la pasta e continuare la cottura controllando che il brodo non si consumi mai completamente. 

  7. Nel frattempo, far saltare in 1 cucchiaio di olio i gamberi e le punte di asparago tenute da parte per 2-3 minuti, quindi aggiungere un pizzico di sale e il pepe. 

  8. A cottura quasi ultimata della pasta, incorporare i gamberi e le punte di asparago saltati, fare insaporire e servire i malloreddus ben caldi.


© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000

Leggi anche