Mauro Colagreco: lo chef argentino numero uno al mondo

Biografia e curiosità su Mauro Colagreco, lo chef argentino titolare del miglior ristorante al mondo.

Ha origini italiane Mauro Colagreco, lo chef argentino che nel 2019 ha scalato la classifica del The World’s 50 Best Restaurant e dal 2016 è giudice di Top Chef italia. Arriva da oltreoceano, si è formato come cuoco a Buenos Aires ma lavora da oltre 15 anni a Mentone, cittadina francese a 200 metri dal confine con l’Italia, dove nel 2006 ha fondato il Mirazur, ristorante da tre stelle Michelin.

Scopriamo tutti i dettagli: biografia, curiosità e future ambizioni.

Mauro Colagreco: origini

Colagreco nasce a La Plata il 5 ottobre del 1976 e in seguito a un’iniziale formazione in Argentina si trasferisce in Francia, in cui ha modo di lavorare con importanti personalità del panorama gastronomico, tra cui il compianto Bernard Loiseau e Alain Ducasse. Quando a soli 30 anni decide di aprire il suo ristorante in Costa Azzurra, ha coraggio e determinazione da vendere, un gruzzolo di soli 25 mila euro e quattro colleghi a dargli man forte.

Mauro Colagreco: stelle Michelin

La brillante carriera di Mauro Colagreco ci insegna che con la passione, il talento e un pizzico di ambizione i traguardi non tardano mai ad arrivare. In un anno guadagna la prima stella, nel 2012 raggiunge quota due e nel 2018 il suo ristorante viene coronato da ben tre stelle Michelin. Il segreto di un tale successo? Per lo Chef è senza dubbio lo studio e la ricerca incessante, nonché l’ispirazione data dall’incontro di tre grandi culture gastronomiche: argentina, francese e italiana.

Mirazur: il ristorante migliore al mondo

Con una carriera così luminosa e promettente, che il Mirazur fosse destinato a diventare il ristorante migliore al mondo era quasi scontato. Del resto era dal 2009 figurava nella classifica The World’s 50 Best Restaurant. Nel 2019 ha dunque conquistato l’ambito premio, forse anche merito di un cambio del regolamento, che ha escluso dalla competizione il precedente vincitore, L’Osteria Francescana di Massimo Bottura, che dal 2016 deteneva il primo posto.

Il fiore all’occhiello del Mirazur è senz’altro l’orto, che fornisce la frutta e la verdura che quotidianamente vengono utilizzati nella preparazione dei piatti. Colagreco predilige la modernità e l’innovazione alla tradizione, e nelle sue creazioni non manca mai un pizzico di vivacità, freschezza e leggerezza.

buy flagyl online

Mauro Colagreco

Scritto da Angelica Mocco
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

San Valentino a Villa Crespi: dettagli e costo della cena da Cannavacciuolo

Sushi d’oro: di cosa si tratta, prezzi e info

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.