Notizie.it logo

Pancake senza burro: soffici e delicati

pancake senza burro

Pancake senza burro, deliziosi e addolciti dalla frutta fresca.

I pancake sono una dei piatti per la prima colazione più amati della cucina americana: si tratta di morbide frittelle dorate e circolari, impilate l’una sull’altra e ricoperte di sciroppo d’acero, davvero molto facili e veloci da realizzare di mattina, anche in velocità.

Si tratta di un pasto gustosissimo ed energetico, in grado di far partire la giornata con una marcia in più: tuttavia molti devono rinunciare a questa colazione deliziosa a causa della presenza di un livello eccessivo di grassi, zuccheri e calorie.

Per questo motivo, considerata la golosità di questo piatto, sono nate moltissime ricette dietetiche dei pancake americani, in modo che anche i più attenti alla linea non rinuncino a questo buonissimo spuntino. La nostra consiste nella preparazione dei pancake senza burro.

Pancake senza burro

La ricetta originale dei pancake prevede l’impiego di una noce di burro per renderli morbidi e soffici durante la cottura: tuttavia, visti i grassi contenuti nel burro, sono presenti ricette dietetiche alternative attraverso le quali si possono ottenere dei pancake davvero morbidissimi senza dover necessariamente impiegare il burro.

Ingredienti per l’impasto

  • 200 grammi di latte;
  • 200 grammi di farina 00;
  • 2 uova di media grandezza;
  • 8 grammi di lievito per dolci;
  • 30 grammi di zucchero

Questi ingredienti rispecchiano quelli della ricetta originale dei pancake americani, leggermente rivisitata in chiave dietetica: tuttavia, se si volesse ottenere un impasto ancora più leggero, si potrebbe sostituire lo zucchero con dello yogurt magro.

Preparazione e cottura

1.

Prima di cominciare, separare il bianco delle uova dal rosso e riporli in due ciotoline diverse: è bene prestare attenzione a questo passaggio perchè i tuorli e gli albumi subiranno processi di preparazione diversi durante la prima parte della ricetta dei pancake.

2. Montare a neve gli albumi, aiutandosi con una frusta elettrica: è davvero molto importante che gli albumi assumano un aspetto e una consistenza piuttosto schiumosa. Continuare a montare fino a che non si è soddisfatti del risultato.

3. Sbattere i tuorli nell’altra ciotolina e aggiungere lentamente lo zucchero e il latte, amalgamando accuratamente il composto: una volta raggiunto un buon risultato, aggiungere il lievito per dolci e continuare a mescolare per qualche minuto.

4. Unire gli albumi al composto, mescolando con attenzione il tutto dal basso verso l’alto: è importante che si mescoli in questo modo per evitare che l’impasto si afflosci perdendo di volume. Questo aiuterà i pancakes a rimanere soffici e morbidi.

5. Riscaldare una padella fino a che non raggiunga una temperatura piuttosto elevata, dopodichè versare l’impasto con un mestolo, in modo da creare una forma circolare e lasciare cuocere il pancake per circa due-tre minuti, girandolo spesso e facendo attenzione che non si bruci su entrambi i lati .

Come impiattare

Una volta cotti, i pancake senza burro vanno impilati l’uno sull’altro formando una sorta di torre: nel piatto è possibile aggiungere frutta fresca come prugne, frutti di bosco, fragole oppure cioccolato, salse o marmellata.

Al di sopra dei pancakes, in alternativa allo sciroppo d’acero, si potrebbe versare un frullato di banana o di fragola, di una consistenza non troppo corposa.

Se invece si preferisce non versare nulla al di sopra delle frittelle, è possibile decorare la loro superficie con una spolverata di zucchero a velo, magari servendole una accanto all’altra piuttosto che impilate l’una sull’altra.

© Riproduzione riservata
Leggi anche