Notizie.it logo

Ricetta Crema pasticcera: ingredienti e preparazione

crema pasticcera

Dici crema pasticcera e subito vengono in mente i dessert più golosi!

La crema pasticcera è un must per la preparazione di una grande quantità di ricette dolci; golosa e versatile può essere utilizzata per ottimi dessert come bignè, pan di spagna, panettoni e pandori farciti, paste frolle e come base per crostate di frutta, oltre naturalmente a tutto ciò che suggerisce la fantasia.

La sua realizzazione è piuttosto semplice, se si seguono alcuni accorgimenti, ed in genere il risultato è sempre assicurato. La cosa importante, poi, è che modificando la quantità di alcuni ingredienti, aggiungendone o togliendone altri, si otterrà un effetto ancora più rispondente alle proprie necessità. Bastano pochi ingredienti, quelli che di solito si trovano sempre in una cucina, e la crema pasticcera può essere preparata anche all’ultimo momento se arrivano ospiti inattesi. Sarà sempre un grande successo e, soprattutto la serata sarà salva.

Crema pasticcera

Ingredienti per 700gr

  • 4 tuorli freschi;
  • 400 ml di latte intero;
  • 100 ml di panna liquida;
  • 150 g di zucchero;
  • bacca di vaniglia;
  • 50 g di amido di mais.

Se si vuole rendere la crema più leggera, basterà togliere la panna e sostituirla con uguale quantità di latte.

La vaniglia può essere perfettamente scambiata con scorza di limone e di arancio oppure, solo per veri intenditori, con qualche goccio di liquore, meglio se Marsala, che conferirà alla crema un profumo ed un gusto inconfondibili.

A seconda delle esigenze, poi, la crema può essere fatta più o meno densa variando semplicemente la quantità di amido di mais.

Preparazione crema pasticcera

1. Una volta presi e pesati tutti gli ingredienti, si può procedere alla realizzazione della crema pasticcera. Se si utilizza la vaniglia, il baccello deve essere prima tagliato per la sua lunghezza, estraendo i semi.

2. Il primo andrà aggiunto al latte, i secondi ai tuorli ed allo zucchero. Il tegame usato deve essere sufficientemente profondo da permettere di mescolare gli ingredienti con facilità e con un fondo non troppo leggero altrimenti la crema potrebbe attaccarsi.

3. Nella casseruola, quindi, si versano il latte e la panna unendo il baccello di vaniglia e portando il liquido ad ebollizione. In una terrina a parte, si uniscono i 4 tuorli, lo zucchero ed i semi di vaniglia, mescolando tutto con una frusta il più velocemente possibile così da avere un composto setoso e ben amalgamato.

4. Quando questa operazione sarà terminata, al composto deve essere unito anche l’amido di mais. Dopo aver tolto dal latte la vaniglia, si prende un mestolo di liquido e lo si aggiunge allo zucchero, ai tuorli ed all’amido di mais, mescolando.

5. Quando anche il latte sarà bel amalgamato al composto, il tutto si unisce al resto del latte e della panna nella casseruola e, con fuoco moderato, si continua a girare con la frusta per farlo addensare.

6. A questo punto c’è un passaggio un po’ delicato per la buona riuscita della crema pasticcera. Infatti è necessario capire il momento giusto per toglierla da fuoco travasandola in un contenitore più freddo per abbattere la temperatura. Se fosse possibile sarebbe meglio mettere il tegame in un contenitore più grande con del ghiaccio, così da abbassare la temperatura sotto i 50°, senza smettere di girare.

7. La crema pasticcera è pronta all’uso oppure può essere ulteriormente raffreddata per essere poi posta in frigorifero. Se non la si consuma subito deve essere coperta da apposita pellicola trasparente e conservata al massimo per 3 giorni.

8. Se si è deciso di preparare una crema pasticcera al Marsala, il liquore, usato al posto della vaniglia, deve essere aggiunto allo zucchero, ai tuorli ed all’amido ed amalgamato con essi. Sono sufficienti circa 80 – 100 ml di Marsala per realizzare una profumatissima crema pasticcera per dessert di sicuro successo.

© Riproduzione riservata
Leggi anche