Pasta frolla senza burro, buona e leggera

Un classico leggero e friabile della pasticceria italiana: pasta frolla senza burro.

La pasta frolla non è solo l’impasto di base per fare crostate da farcire con creme o marmellate, ma è anche l’ideale per realizzare dei friabili biscotti. Dolci perfetti per una ricca prima colazione, sani e gustosi per la merenda dei bambini e deliziosi dessert per concludere un cena con amici o parenti.

Scopriamo la preparazione senza burro.

Pasta frolla senza burro origini

Le origini della pasta frolla sono lontanissime, addirittura si dice che risalga ai tempi dell’antico Egitto. Si racconta che Marco Polo ne fosse goloso e che si facesse preparare questi deliziosi dolci da un pasticcere veneziano.

I dolci preparati con la base di pasta frolla sono nutrienti, genuini e, allo stesso tempo, sono in grado di conquistare anche i palati più fini.

Si può utilizzare come base per crostate da farcire con varie creme e guarnire con gli ingredienti che si desiderano.

Bastano pochi ingredienti e un po’ di fantasia per realizzare delle torte ripiene elaborate e dagli accostamenti impensabili. Delizioso e unico è l’abbinamento di crema pasticcera e frutta fresca, il dessert ideale per rinfrescare il palato durante l’estate.

Originale e gustosa è, invece, la crostata ripiena di crema al cioccolato e ricoperta di amaretti, magari anche bagnati nel liquore.

Da non dimenticare poi che la pasta frolla è lo stesso impasto che permette di preparare la famosa torta della nonna fatta con crema pasticcera e pinoli. Un dolce tipico della tradizione italiana amato da grandi e piccini.

Infine se si hanno dei bambini golosi da accontentare si può optare per la preparazione di deliziose crostatine alla Nutella o alla marmellata, oppure per la realizzazione di biscotti sia semplici che ripieni di gocce di cioccolato.

Pasta frolla senza burro, ricetta

Ingredienti per 8 persone

La preparazione tradizionale della pasta frolla richiede come ingrediente essenziale il burro che le dà la nota consistenza e la giusta friabilità. Tuttavia non tutti sono amanti del burro. C’è chi ne è intollerante o chi non riesce a digerirlo. Quindi? Bisogna fare a meno della pasta frolla?Assolutamente no!

La pasta frolla può essere preparata anche senza l’utilizzo del burro. Basta sostituirlo con ingredienti altrettanto validi ma più leggeri e digeribili.

  • 500 g di farina tipo manitoba;
  • 300 g di zucchero raffinato (o, in sostituzione, zucchero a velo);
  • 3 tuorli d’uovo di media grandezza;
  • 150 g di olio di semi o olio d’oliva leggero;
  • 1 scorza grattugiata di arancia non trattata;
  • 1 bustina di lievito per dolci;
  • 2 bustine di aroma di vaniglia;
  • un pizzico di sale.

Preparazione

La preparazione della pasta frolla senza burro è piuttosto semplice e richiede pochi passaggi.

  1. Prima di iniziare a impastare bisogna assicurarsi che il piano di lavoro sia pulito e asciutto per poter garantire un risultato ottimale.
  2. Setacciare la farina e disporla a fontana sulla spianatoia. Fare un buco al centro e mettere lo zucchero, il lievito per dolci, gli aromi e l’olio (la scelta tra quello di semi o quello d’oliva è personale).
  3. Si incomincia con l’impastare gli ingredienti appena inseriti in maniera lenta ma decisa, per poi inglobare la farina un poco alla volta.
  4. A metà lavorazione va aggiunta la scorza di arancia non trattata e bisogna continuare ad impastare fino ad ottenere una palla morbida ed omogenea.
  5. La pasta frolla senza burro va lavorata molto poco, altrimenti, come si usa nel gergo culinario, “impazzisce” e di conseguenza perde la sua friabilità e morbidezza. Se dovesse succedere, si può rimediare aggiungendo dell’acqua fredda quanto basta per ridare all’impasto la sua consistenza morbida.
  6. Una volta preparato l’impasto, non resta che divertirsi a scegliere in che modo preparare la propria crostata o i propri biscotti.
Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Crepes senza latte: ricetta semplice e leggera

Ricetta pizza Bimby: l’impasto perfetto

Leggi anche
Contents.media