Patate al forno con paprika: un piatto speziato

Un tocco speziato per queste patate.

Le patate al forno con paprika è un piatto speziato molto gustoso, l’ideale per una cena con gli amici ma anche all’interno di un aperitivo o di un brunch di tarda mattinata.
È una ricetta tipicamente statunitense che si trova spesso all’interno dei menu dei fast food americani: si tratta di un piatto conviviale che fatto in casa acquista una nota dal sapore casalingo in più.

Ecco elencati tutti gli ingredienti, le tempistiche e le dosi per preparare le patate arrosto con paprika e fare contenti tutti i commensali, grandi e piccini.

Patate al forno con paprika

Ingredienti per 2 porzioni

  • 300 gr di patate;
  • 1 cucchiaio di paprika dolce;
  • 1 rametto di rosmarino;
  • una manciata di origano;
  • 60 gr di formaggio grana grattugiato;
  • 50 ml di olio extravergine d’oliva;
  • una manciata di prezzemolo fresco;
  • sale e pepe q.b.

Tempi di preparazione: 20 minuti

Tempi di cottura: 30 minuti

Preparazione

  1. Come prima cosa è necessario lavare accuratamente le patate sotto l’acqua corrente, in modo da eliminare residui di terra ed eventuali impurità. In questa ricetta le patate non devono essere sbucciate, in modo che mantengano una consistenza più soda e croccante.
  2. Una volta pulite, le patate vanno asciugate con cura con un panno pulito o con un foglio di carta assorbente da cucina.
  3. Si procede quindi a tagliare le patate a spicchi, oppure a cubetti.
  4. Ora è il momento di eliminare l’amido in eccesso con questa semplice operazione: si prendono le patate, si mettono in ammollo in una ciotola con acqua fredda e si lasciano riposare per mezz’ora, ricordandosi di cambiarla almeno per 3 volte.
  5. In questo modo non sarà torbida ma sempre fresca e pulita, in modo da eliminare tutto l’amido in eccesso ed ottenere delle patate che manterranno l’aspetto croccante ed asciutto.
  6. Trascorso questo tempo, le patate vanno ancora asciugate con un canovaccio o con della carta da cucina.
  7. A questo punto si vanno a marinare le patate con il condimento composto da formaggio grana grattugiato, olio extravergine d’oliva, sale e pepe, un cucchiaino di paprika dolce, il rosmarino, l’origano e una manciata di prezzemolo fresco per una nota tonificante.
  8. Si mescola il tutto all’interno di una ciotola, in modo che tutti gli ingredienti si sposino e si amalgamino alla perfezione.
  9. Ora resta solo una cottura prefetta, è consigliato disporre le patate così condite all’interno di una pirofila, con un rametto di rosmarino e un’altra spolverata leggera di paprika per insaporire ancora di più. Le patate vanno cotte a 220° C per 30 minuti, finché saranno croccanti e belle dorate.
  10. Una volta pronte, vanno servite ancora calde e fumanti, con una spolverata di prezzemolo fresco.
  11. Le salse migliori in cui intingere le patate arrostite alla paprika
  12. Questo è un piatto conviviale, da dividere con gli amici e mangiare con le mani.
  13. Le patate si possono intingere in varie salse, come ketchup, maionese, senape, salsa rosa, salsa tartara, messicana e tzatziki.
  14. È consigliato richiamare il sapore delle spezie con un intingolo di paprika dolce o piccante, per i veri temerari del peperoncino.
  15. Per rinfrescare il tutto, le patate possono essere accompagnate da insalate estive di cetrioli, olive nere e pomodorini secchi.

Occasioni per gustarle

Le patate arroste alla paprika sono ottime come contorno per grigliate di carne, oppure fanno da protagoniste in un buffet e nel carnet di antipasti di un brunch o di un aperitivo.

Si sposano a meraviglia con i classici panini dei fast food che si possono realizzare tranquillamente in casa con una tipica svizzera di macinato di carne di manzo tra due fette di pane, formaggio filante, pomodoro, cetriolo e insalata.

Le patate alla paprika sono un ottimo spuntino durante la pausa studio, ma anche degli snack sfiziosi con cui accompagnare una birra in compagnia.

Abbinamenti con il vino e la birra

Un cibo così conviviale sta bene con una bevanda sociale come la birra, soprattutto nelle versioni speziate e fruttate che accendono ancora di più quella nota sapida, piccante e particolarmente di carattere.

L’estimatore del vino proverà un rosso leggermente amabile e frizzante, come un Rabosello.

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Scaloppine di pollo ai funghi, ingredienti e preparazione

Patate al forno veloci: semplici e pratiche

Leggi anche
Contents.media