Notizie.it logo

Polenta taragna con funghi porcini: cremosa e saporita

Polenta taragna con funghi porcini: cremosa e saporita

La polenta taragna è tipica di Bergamo e si può accostare a tantissimi alimenti autunnali, come formaggi, carne e funghi. Il migliore abbinamento è polenta taragna con funghi porcini.

Da sempre uno dei piatti prediletti per affrontare l’autunno nelle località più fredde è la polenta taragna, originaria di Bergamo ma conosciuta e apprezzata in tutto il territorio nazionale. È resa ancor più gustosa grazie all’aggiunta di funghi porcini, che riescono a rendere questo piatto tipico della tradizione contadina uno dei più pregiati della gastronomia italiana. Scopriamo la ricetta della polenta taragna con funghi porcini.

Polenta taragna con funghi porcini

La polenta taragna con funghi porcini è un piatto unico gustoso e saporito, che necessita di pochi ingredienti semplici. Vediamo come si prepara.

Ingredienti

  • 250 grammi di farina di mais
  • 250 grammi di farina di grano saraceno
  • Sale q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Due litri d’acqua
  • 80 grammi di burro
  • 150 grammi di Fontina
  • 300 grammi di funghi porcini
  • Uno spicchio d’aglio

Procedimento

  1. Come prima cosa, tagliare a cubetti molto piccoli il formaggio, mettendolo da parte.
  2. A questo punto, prendere un tegame dai bordi sufficientemente alti e riempirlo d’acqua. Portare a ebollizione, aggiungere il sale e un cucchiaino di olio extravergine d’oliva. Questo passaggio è fondamentale per fare in modo che la polenta non si attacchi.
  3. Una volta che l’acqua è arrivata a bollore aggiungere la farina di mais, assieme a quella di grano saraceno, mescolando molto intensamente con l’aiuto di una frusta apposita oppure di un semplice cucchiaio di legno.
  4. Trascorso qualche minuto aggiungere il burro e continuare a mescolare per circa cinque minuti.
  5. Passati altri dieci minuti, aggiungere il formaggio tagliato a cubetti continuando ad amalgamare perfettamente il tutto.
  6. Una volta incorporato al meglio il formaggio alla polenta, riporre da parte, mentre si ci dedica alla preparazione dei funghi porcini, che andranno prima di tutto puliti dal terriccio e privati delle estremità.
  7. Tagliare dunque i funghi a fette e all’interno di una padella antiaderente, scaldare un paio di cucchiai di olio extravergine d’oliva con uno spicchio d’aglio: soffriggere per qualche minuto e aggiungere poi i funghi.
  8. Aggiustare di sale e pepe e lasciar andare per circa cinque minuti, in maniera tale che i funghi si cuociano bene. Quando i funghi saranno pronti, prendere un piatto da portata, versarvi al centro la polenta creando una conca all’interno della quale adagiare i funghi.
  9. Servire quando la polenta è ancora incandescente accompagnando il tutto con un buon vino rosso locale.

Come conservare la polenta taragna con funghi

Per quel che riguarda la conservazione, la polenta taragna con funghi porcini può essere riposta all’interno di un contenitore ermetico e tenuta in frigorifero al massimo per due giorni.

Tuttavia, va tenuto presente che la polenta taragna con funghi porcini dovrebbe essere servita molto calda perché si rischia che il formaggio risulti più duro e gommoso e la polenta più acquosa. Al contrario, nel momento in cui si gusta questo piatto non appena terminata la preparazione, il formaggio risulta morbido e molto filante ed è possibile apprezzare le singole sfumature in termini di consistenze e sentori. Ad ogni modo, qualora avanzasse e si volesse consumare il piatto il giorno dopo, la polenta taragna andrà riscaldata accuratamente sul fuoco (non al microonde) per circa cinque minuti, in modo tale che il formaggio risulti nuovamente morbido.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000

Leggi anche