Ricetta guacamole bimby: semplice e veloce

Con il bimby porterete in tavola il guacamole in un batter d'occhio.

Gli amanti del cibo messicano sanno bene che un piatto non è completo senza l’aggiunta di guacamole, che significa letteralmente “salsa di avocado”. Si tratta di un condimento gustoso e talvolta speziato che può essere gustato con una varietà di cibi.

Originario del Messico, questa salsa è diventata popolare in tutto il mondo.

L’ingrediente principale del guacamole è l’avocado. Questi vengono schiacciati per formare la base della salsa, ma possono essere aggiunti altri ingredienti per insaporire il composto. Molti preferiscono aggiungere le cipolle a dadini e i pomodori con condimento piccante, ad altri invece piace unire lo yogurt e il succo di lime.

Il guacamole viene utilizzato principalmente come condimento per patatine e cracker, ma può essere anche spalmata sul pane o sui tramezzini.

Va servito con nachos e tortillas messicane.

Coloro che hanno un Bimby in casa, possono utilizzare questo elettrodomestico per preparare il guacamole in modo semplice e veloce senza però tralasciare quella che è la tradizionalità della ricetta. Ecco come procedere per realizzare il guacamole con Bimby.

Guacamole Bimby

Ingredienti

  • 3 o 4 avocado maturi;
  • 1 cipolla media;
  • 1 peperoncino piccante;
  • 1 pomodoro molto maturo;
  • un paio di spicchi d’aglio;
  • un lime (o limone) premuto;
  • pepe nero;
  • sale;
  • coriandolo fresco.
  1. Innanzitutto occorre lavare bene la cipolla e il pomodoro. Dopodiché sbucciare il pomodoro con molta attenzione utilizzando un coltellino ben affilato in modo da non lasciare tracce di pelle, che di solito non è molto piacevole quando si consuma questa salsa.
  2. Fatto ciò, tagliare il pomodoro a pezzi e disporlo in una ciotola insieme al peperoncino e al coriandolo fresco tritato. A questo punto, aprire gli avocado, rimuovendo l’osso e, con un cucchiaio o un cucchiaino, estrarre tutta la polpa e metterla in un piatto.
  3. Tagliare il peperoncino piccante in modo longitudinale, rimuovendo tutti i semi, che possono dare fastidio nella salsa.
  4. Mettere la cipolla, gli spicchi d’aglio, il peperoncino e alcune foglie del coriandolo tritato nel boccale del Bimby e programmarlo alla velocità 5 per 8 secondi o fino a quando tutti gli ingredienti saranno ben macinati.
  5. Con la spatola, raschiare tutti gli eventuali pezzi solidi che potrebbero essersi attaccati alle pareti del bicchiere e unirli al composto, quindi azionare di nuovo il Bimby alla stessa velocità, ma questa volta per circa due minuti.
  6. Il prossimo passo è aggiungere nel boccale la polpa di avocado, il succo del lime e un pizzico di sale.
  7. Programmare il Bimby alla velocità 5 per circa 12 secondi, in modo che tutto rimanga ben miscelato e si crei una crema uniforme.

Tuttavia, alcuni preferiscono i pezzi più grandi; quindi, volendo, è possibile ridurre il tempo di centrifuga per ottenere questo risultato; se invece si desidera una consistenza più cremosa, basterà aumentare il tempo di miscelazione.

Il guacamole può essere servito accompagnato da nacho o tortillas messicane. In Messico viene utilizzato il peperone serrano, che è di colore verde e ha una lunghezza compresa tra 4 e 6 cm; Tuttavia, siccome è difficile trovarlo in Italia, è possibile anche sostituirlo con del pepe di Cayenna il cui sapore è pressoché simile.

Per questa preparazione è bene usare degli avocado di qualità e che siano molto maturi; altrimenti, se gli avocado sono acerbi non forniranno il sapore che ci si aspetta dalla salsa guacamole.

Per quanto riguarda infine la conservazione, è molto importante sapere che il guacamole fatto in casa si ossida molto rapidamente, assumendo un colore scuro.

Onde evitare che ciò avvenga, bisogna preparare la ricetta subito prima di consumarla; tuttavia, per ritardare il processo di ossidazione, si può lasciare il nocciolo di avocado nella salsa e cospargere quest’ultima con il succo di lime o limone.

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Gelato al cioccolato: ricetta per i più golosi

Chef Luca Brasi: chi è?

Leggi anche
Contents.media