Notizie.it logo

Chef Luca Brasi: chi è?

chef luca brasi

Luca Brasi conquista con il suo locale rustico e innovativo.

Luca Brasi e’ uno tra gli chef italiani piu’ ingegnosi ed apprezzati degli ultimi anni.
Nasce a Clusone, nel bergamasco, dove si diploma all’Istituto alberghiero e subito dopo comincia la sua gavetta in giro nei migliori ristoranti del mondo.

Chef Luca Brasi, carriera

Durante questa fase di gavetta, conoscera’ e collaborera’ con diversi chef importanti apprendendone lo stile e le tecniche varie, personalizzandole in una sua interpretazione.

Siamo nel 1998, quando Brasi decide di tornare in Italia e di aprire il suo primo locale, una piccola trattoria situata a Osio Sotto, dal nome La Lucanda.

E’ qui che il suo talento unito al suo estro, conquistano pubblico e critica, fino ad arrivare al culmine nel 2001 con l’assegnazione della stella Michelin.

Negli anni a seguire, sempre l’entusiasmo di creare e provare nuove esperienze ed avventure, lo porteranno ad aprire ed a gestire altri locali di successo.

Tornera’, infine, nel 2012 alla sua Lucanda, trasformandola in un locale di tendenza, denominandola La Braseria, un locale che serve carne nella sua espressione piu’ pura, dove il cliente potra’ gustarla dal taglio iniziale fino a quando non verra’ servita nel modo piu’ originale e sfizioso.

La Braseria

L’idea del locale di Brasi, è quasi paragonabile allo slogan “dal produttore al consumatore“, dove tutta la carne, ingrediente principale del menu della Braseria, è praticamente esposta agli occhi dei clienti, in delle celle frigorifere, in bella mostra di fronte la sala principale.

Il locale ha un arredamento rustico, ma che mantiene un aspetto chic, praticamente un mix che rispecchia la cucina semplice ed elegante dello chef.

Il soffitto con travi in legno, oltre che oggetti particolari di arredamento, come dipinti moderni, la sedia da barbiere all’ingresso o le posate in argento, rendono la location particolarmente ricercata e di un certo stile.

Inoltre, un cortile esterno che affaccia direttamente sul panorama di Osio, completa lo scenario particolare della Braseria.

Il menù, anche se dicevamo essere particolarmente famoso per la carne, è ovviamente completo, pertanto si potranno gustare ottimi piatti sia di carne che di pesce, oltre che primi piatti e dolci, rigorosamente artigianali.

Il menù risulta così ricco di proposte, dai classici piatti locali, fino a proposte tipiche mediterranee, sempre con un tocco di personalità tipica dello chef Brasi.

A conclusione di tutto, particolarmente ricercata anche la scelta dei vini.
Alla Braseria si potrà trovare qualunque etichetta di vini locali o nazionali, con la possibilità di trovarne qualcuna anche estera.
In alternativa anche una selezione di birre artigianali, saranno disponibili per gli amanti del genere.

In cucina con lo chef

Una particolarità del locale, è la simpatica possibilità di poter presenziare alla scelta del menù e di poter assistere al dietro le quinte della cena organizzata.

Infatti, lo staff del Braseria offre l’opportunità oltre che di scegliere il menù per la propria serata, anche di presenziare alla preparazione, potendo creare o aiutare lo chef a renderlo particolare.

In questo modo, oltre ad assaporare la vostra cena, si potrà assistere al lavoro dello chef, potendone assimilare lo stile e magari a rubargli qualche trucco del mestiere.

Servizi

La scelta vincente di Luca Brasi, oltre alla sua abilità di chef, è stata quella di creare un locale completo, capace di coniugare una buona cena da passare in compagnia ad ospitare anche famiglie con bambini, dove questi ultimi possono trovare uno spazio a loro dedicato.

Infine, la Braseria è anche un piccolo albergo, con 8 stanze diverse una dall’altra, ispirate alla favola di Biancaneve e i sette nani, con all’interno diversi comfort (in alcune di queste é presente la vasca idromassaggio).

Insomma, se si passa da Osio, o magari si ha voglia di fare un tour da quelle parti, non ci si può non fermare a gustare un’ottima cena alla Braseria e magari scambiare due chiacchiere con lo chef Brasi!

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000

Leggi anche