Ricetta polenta fritta con formaggio fuso: un piatto cremoso

Polenta fritta con formaggio fuso: un piatto ricco di storia e tradizione.

La ricetta della polenta fritta con formaggio fuso è una preparazione invernale che scalda gli animi e le lunghe serate dei mesi freddi, mettendo d’accordo grandi e piccini. Da sempre la polenta è un piatto amatissimo in tutta Italia, anche nelle regioni del Sud, checché se ne dica, e i modi per cucinarla sono praticamente infiniti.

La polenta fritta rappresenta una delle varianti più gustose. Si tratta inoltre di una pietanza che, a fronte di un consistente contenuto di grassi, è anche ricchissima di proteine, dunque molto nutriente. Perfetta insomma per far sì che l’organismo affronti al meglio le intemperie e il freddo intenso.

Ricetta polenta fritta con formaggio fuso: ingredienti

Gli ingredienti per preparare della polenta fritta con formaggio per due persone sono:

  • 300 gr di polenta fredda;
  • 2 cucchiai di formaggio pecorino grattugiato;
  • uno spicchio d’aglio;
  • un rametto di rosmarino;
  • sale;
  • pepe e prezzemolo tritato quanto basta;
  • strutto per friggere (sono sufficienti quattro o cinque cucchiai)

Ricetta polenta fritta con formaggio fuso: preparazione

  1. Per velocizzare la realizzazione della ricetta è bene comprare della polenta già pronta, che verrà tagliala a fette in maniera tale da ottenere dei bastoncini, più lunghi che stretti. A questo punto si può procedere alla frittura, che avverrà in una padella ampia e preferibilmente anti-aderente.
  2. Nella padella va sciolto lo strutto e subito dopo bisogna aggiungere il rametto di rosmarino e l’aglio intero (successivamente infatti andrà tolto).
  3. Una volta che lo strutto si sarà riscaldato a sufficienza, si possono sistemare in padella i bastoncini di polenta già pronta.

    Questi andranno cotti per cinque minuti circa per lato: è bene girarli spesso cosicché la cottura risulti uniforme e non vi siano angoli bruciacchiati o più cotti di altri. I bastoncini saranno pronto quando saranno perfettamente dorati e croccanti.

  4. Subito dopo aver tolto i bastoncini di polenta dal fuoco, è bene sistemarli su un foglio di carta assorbente (va benissimo del comune scottex) che assorbirà lo strutto in eccesso, rendendoli meno pesanti.
  5. Una volta assorbito il condimento in eccesso, la polenta potrà essere sistemata su un piatto da portata e condita con del pecorino grattugiato. Con il suo sapore intenso e salato, il pecorino è il formaggio che meglio si accompagna alla polenta, ma non è di certo l’unico. Se non piace, infatti, può essere tranquillamente sostituito da un altro formaggio, sempre grattugiato.
  6. A questo punto occorre solo aggiustare di sale e pepe, condire con del prezzemolo tritato e servire la polenta ancora calda. Così facendo, infatti, il formaggio sciolto sarà ancora filante.
  7. Chi lo desidera, accanto al formaggio può aggiungere del sugo di pomodoro preparato in precedenza e riscaldato poco prima. Il sugo può essere semplice oppure con della salsiccia, che è un altro ingrediente particolarmente adatto a legare col sapore della polenta.

ricetta polenta fritta con formaggio

Come consumare la polenta fritta con formaggio fuso

La polenta fritta con formaggio può essere consumata come piatto unico, magari accompagnata con delle verdure grigliate o un’insalata mista. Non solo, perché la polenta fritta di recente viene considerata anche un ottimo finger food, da servire dunque durante gli aperitivi, sia nei locali che a casa, e persino uno street food, da consumare all’aperto, magari mentre si visitano i mercatini di Natale. Prepararla a casa, è davvero semplice, anche per chi non cucina spesso, e richiede poco tempo. Può essere consumata tiepida o addirittura fredda, ma è quando è caldo e il formaggio è ancora filante che questo piatto dà il meglio di sé!

Stick di polenta fritta

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Riso light con zucchine: gustoso e genuino

Mate argentino cos’è: la nostra guida

Leggi anche
Contents.media