Ricette con castagne lesse Bimby: come prepararle

Cremose e gustose, le ricette con castagne lesse preparate con Bimby sono perfette per le cene autunnali.

Le castagne sono un frutto molto versatile che consente di realizzare diversi piatti gustosi, dai primi ai secondi e, ovviamente, dolci tipici come per esempio il castagnaccio. Prima di essere usate come ingredienti fondamentali di questi piatti, tuttavia, le castagne vanno cotte, preferibilmente lessate.

Scopri come realizzare delle ricette con le castagne lesse grazie all’aiuto del Bimby.

Ricette con castagne lesse Bimby

Dopo aver lavato accuratamente le castagne, bisogna inciderle e posizionarle sul vassoio del Varoma, facendo attenzione a non sovrapporle. Il vassoio andrà sistemato sul boccale colmo d’acqua, quindi le castagne dovranno cuocere per 40 minuti circa alla velocità 2 del Varoma. Le castagne saranno pronte quando si riuscirà a pulirle facilmente.

Una volta pronte, potranno essere usate per

Zuppa di castagne col Bimby

Gli ingredienti per questa zuppa tipicamente autunnale, da servire ben calda non appena pronta, sono:

  • 500 grammi di castagne;
  • 500 grammi di latte;
  • una manciata di funghi champignon;
  • 30 grammi di olio extra vergine di oliva;
  • mezza cipolla;
  • 100 grammi di speck tagliato a dadini;
  • Alloro, sale, pepe, q.b.
  1. Nel boccale del Bimby, frullare la cipolla per 5 secondi a velocità 5, ripetendo l’operazione due volte.

    Aggiungere quindi l’olio extra vergine di oliva e lasciare cuocere per 3 minuti a 100°, velocità Soft.

  2. A questo punto aggiungere anche le castagne lesse, precedentemente sbriciolate, avendo cura di lasciarne da parte una manciata per decorare la zuppa.
  3. Dopo le castagne, versare anche il latte e il sale, lasciando cuocere per 40 minuti a 90°, velocità Soft.
  4. Una volta trascorsi i 40 minuti, frullare 20 secondi a velocità 7, fino a che non si ottiene una crema densa e liscia.
  5. Una volta pronta la zuppa, si possono preparare i condimenti, ovvero i funghi, che andranno tagliati a fette sottili e fatti rosolare qualche minuti con un filo d’olio, e lo speck a dadini, anch’esso rosolato fino a che non apparirà dorato e ben croccante.
  6. Infine si può impiattare, versando la zuppa nei piatti e decorandoli con i funghi, lo speck e le castagne lesse precedentemente conservate.

La zuppa d’autunno di funghi e castagne

Crema dolce di castagne Bimby

La crema di castagne è una gustosissima crema che può essere gustata spalmata sul pane oppure utilizzata per preparare dei dolci, per esempio deliziose crostate. Prepararla con l’ausilio del Bimby è semplicissimo e richiede pochi passaggi.
Ecco di seguito gli ingredienti:

  • 350 grammi di castagne già lessate e private della buccia;
  • 200 grammi di zucchero;
  • 250 grammi di acqua;
  • 30 grammi di cioccolato fondente.
  1. Nel boccale del Bimby bisogna versare l’acqua assieme alle castagne lessate, quindi cuocere per un quarto d’ora a 100°, in senso antiorario e a velocità 1.
  2. Successivamente frullare per 40 secondi a velocità 5.
  3. Frullare ancora per 20 secondi dopo aver aggiunto lo zucchero, quindi cuocere sempre a 100° velocità 2 per una ventina di minuti circa.
  4. Sul finale si può aggiungere anche il cioccolato fondente precedentemente fuso. La crema di castagne può essere conservata sia per lunghi periodi, in vasi di vetro messi sottovuoto (proprio come la marmellata), sia per periodi più brevi, ovvero diversi giorno, in contenitori di plastica o di vetro tenuti in frigo.

Crema di castagne

Purea di castagne

La purea di castagna è ottima per accompagnare carni rosse e bianche, soprattutto cotte al forno o grigliate.

Gli ingredienti sono:

  • 300 grammi di castagne;
  • 40 grammi di burro;
  • una manciata di sale.
  1. Preparare la purea di castagne è molto semplice. Tutti gli ingredienti – il burro, le castagne precedentemente lessate e il sale – vanno versati nel boccale del Bimby, frullando a velocità 5 per quaranta minuti circa.
  2. Successivamente cuocere per venti minuti a 100°, in senso antiorario e a velocità 1. Una volta pronta, la purea di castagne va consumata immediatamente, ancora calda, oppure conservata in frigo e riscaldata al momento dell’utilizzo.

purea di castagne

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ristorazione: come trovare abbigliamento professionale online

Vino per accompagnare il tiramisù: i nostri consigli

Leggi anche
Contents.media