Notizie.it logo

Ricette con funghi cardoncelli e pesce: semplici e appetitose

Ricette con funghi cardoncelli e pesce: semplici e appetitose

I funghi cardoncelli sono una prelibatezza e, grazie al solo sapore, vengono spesso usati in cucina. Sono ottimi sia come contorno, che come ingrediente per primi e secondi piatti.

I funghi sono una vera e propria prelibatezza, specie durante la stagione autunnale. I cardoncelli si distinguono, in modo particolare, per il loro sapore delicato e la consistenza carnosa anche dopo la cottura.
Cerchiamo, dunque, di capire che tipo di funghi sono, da dove provengono, quali caratteristiche possiedono e come si possono preparare; ci soffermiamo, nel dettaglio, su due ricette con funghi cardoncelli e pesce.

Funghi cardoncelli: le caratteristiche

I funghi cardoncelli sono una vera e propria prelibatezza e per questo motivo vengono ampiamente utilizzati in cucina; possiedono, inoltre, innumerevoli proprietà benefiche e vengono spesso inseriti all’interno di regimi alimentari ipocalorici.

La storia di questi funghi affonda le proprie origini in un lontano passato; i cardoncelli vengono, difatti, ampiamente consumati nel corso del Medioevo nel territorio delle Murge (questa zona della Puglia viene considerata la patria per eccellenza di questa varietà). Sono anche noti come funghi onesti (non possono essere confusi con specie velenose), discreti (il loro profumo si diffonde in modo elegante senza diventare fastidioso) e democratici (il loro sapore esalta il gusto della pietanza, ma non lo copre).

I cardoncelli sono marroni, mentre le lamelle appaiono leggermente più chiare; la carne è soda e il sapore ricorda vagamente la pasta di pane e il finocchio.

Questi funghi, ottimi da consumare crudi e cotti, vengono impiegati in cucina in virtù della loro consistenza che rimane tale anche dopo la cottura prolungata.

Ricette con funghi cardoncelli e pesce

I funghi cardoncelli possono essere utilizzati per realizzare diverse gustose pietanze a base di pesce, sia primi piatti sia appetitosi secondi, oltre che essere mangiati come contorno. Vediamo le due ricette più saporite con funghi cardoncelli e pesce.

Paccheri con gamberetti e cardoncelli

Gli ingredienti necessari per 4 persone sono i seguenti:

  • 400 gr di paccheri;
  • 200 gr di funghi cardoncelli;
  • 300 gr di gamberetti;
  • alcuni pomodorini maturi;
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva;
  • trito di prezzemolo e aglio;
  • sale e pepe quanto basta.

La preparazione:

  1. Mondare e lavare i funghi.
  2. Pulire i gamberetti.
  3. Soffriggere in una padella antiaderente l’aglio, aggiungere i funghi, regolare di sale e cuocere a fuoco basso per 15 minuti.
  4. Aggiungere i gamberetti e i pomodorini a pezzetti (e senza semi).
  5. Coprire con il coperchio e cuocere per ulteriori 10 minuti.
  6. Cuocere la pasta in acqua bollente.
  7. Far saltare i paccheri in padella.
  8. Servire i paccheri con il trito di prezzemolo e aglio precedentemente preparato.

Stoccafisso con cardoncelli

Gli ingredienti necessari per 4 persone sono i seguenti:

  • 600 gr di funghi cardoncelli;
  • 600 gr di baccalà ammollato;
  • 400 gr di pelati;
  • 1 spicchio d’aglio;
  • prezzemolo quanto basta;
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva;
  • 1 cipolla bianca;
  • sale e pepe quanto basta;
  • peperoncino a piacere.

La preparazione:

  1. Mondare, lavare i cardoncelli e tagliarli a metà.
  2. Pulire il baccalà eliminando pelle ed eventuali lische.
  3. Ridurre il pesce a pezzetti.
  4. Soffriggere in una padella antiaderente aglio e cipolla.
  5. Aggiungere i funghi, salare e cuocere con coperchio per circa 15 minuti.
  6. Unire la passata di pomodoro, il baccalà e il peperoncino.
  7. Cuocere a fuoco medio per circa 20 minuti.
  8. Togliere dal fuoco, aggiungere il prezzemolo tritato e servire.
© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

300

Leggi anche