Notizie.it logo

Risotti invernali veloci: 3 idee sfiziose

Risotti invernali veloci: 3 idee sfiziose

Risotti invernali veloci: come prepararli.

Il risotto è un classico della cucina italiana. Il successo del risotto è dovuto fondamentalmente alla sua grande versatilità, difatti è possibile utilizzare davvero tantissimi ingredienti in grado di soddisfare i gusti di tutti e fare sempre una gran bella figura. Ecco perché abbiamo pensato che potesse essere una buona idea proporre alcune facili ricette di risotti invernali veloci.

Risotti invernali veloci

Con l’arrivo dei mesi invernali, il risotto è praticamente uno dei piatti che meglio si presta per provare a fronteggiare le basse temperature.

Risotto ai funghi porcini

Quella del risotto ai funghi porcini è forse una delle ricette più tradizionali, infatti chi potrebbe mai dire di non averlo mai assaggiato? Bene se oltre a mangiarlo adesso avete deciso anche di prepararlo sappiate che è davvero semplice, ecco tutti i passaggi per la realizzazione di un risotto ai funghi semplicemente delizioso.

  1. Per prima cosa preparate i funghi tagliandoli a pezzettini e lasciandoli cuocere in una padella precedentemente scaldata con olio extra vergine di oliva ed aglio.

    Una volta pronti metteteli da parte e dedicatevi al riso.

  2. Sciogliete in una padella un po’ di burro dopodiché aggiungete della cipolla tritata e lasciate rosolare.
  3. Quando la cipolla avrà raggiunto una colorazione dorata aggiungete il riso. A questo punto procedete aggiungendo un po’ di brodo vegetale man mano che la cottura procede.
  4. All’incirca a metà cottura del riso potete aggiungere i funghi, in questo modo il risotto si insaporirà per bene. Ora non dovrete far altro che aspettare la totale cottura del riso.
  5. Se lo preferite potete aggiungere al risotto del grana grattugiato o del prezzemolo tritato molto finemente. A questo punto il piatto è servito!

risotto ai funghi porcini

Risotto al radicchio

Il risotto al radicchio è una ricetta davvero molto semplice e veloce da preparare. La sua origine si deve fondamentalmente alla cucina veneta, ma negli anni ha preso sempre più piede in pressochè tutte le regioni del nostro stivale. La sua popolarità è dovuta non solo alla sua facilità di preparazione ma anche perché è una ricetta in grado di soddisfare davvero tutti i palati. Ma veniamo alla sua preparazione.

  1. Innanzitutto si parte dalla preparazione del radicchio stesso. Ciò significa che una volta lavato per bene dovrete tagliarlo a listarelle molto sottili, in questo modo non rischierete di avere pezzi troppo grossi nel piatto
  2. In una padella versate un po’ di olio extra vergine di oliva e fate rosolare della cipolla tritata. A questo punto aggiungete il radicchio e lasciatelo cuocere per qualche minuto.
  3. Quando il radicchio si sarà rosolato versate il riso e fatelo tostare per qualche minuto.
  4. Versare un bicchiere di vino rosso nel composto e fatelo sfumare per bene. Attenzione non coprite il risotto finché il vino no si è sfumato del tutto!
  5. Da questo punto in poi proseguite la cottura del riso aggiungendo del brodo vegetale man mano che la cottura va avanti
  6. Se preferite, una volta terminata la cottura, potete aggiungere al risotto una noce di burro o del parmigiano grattugiato, in questo modo si darà maggiore consistenza al piatto.

risotto al radicchio

Risotto alla zucca

Chi l’ha detto che la zucca va bene solo ad Halloween? Avete mai provato ad utilizzarla per preparare un delizioso risotto? Attraverso questa ricetta scoprirete come è davvero semplice la sua realizzazione

  1. Per prima cosa tagliate la zucca a dadini.
  2. In una padella, una volta scaldato un po’ di olio extra vergine di oliva, aggiungete della cipolla tritata e lasciatela rosolare. Una volta che la cipolla si sarà dorata potete aggiungere i dadini di zucca e lasciate cuocere finché la zucca non risulterà perfettamente cremosa.
  3. Durante la cottura della zucca aggiungete del brodo vegetale per non lasciarla attaccare alla padella.
  4. A questo punto potete aggiungere direttamente il riso nella padella insieme alla zucca e continuare ad aggiungere del brodo, mescolando continuamente per far amalgamare bene il tutto.
  5. A cottura terminata, se lo preferite, potete aggiungere del pepe e un filo di olio a crudo.

risotto alla zucca

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche