Sedano al forno con besciamella: secondo cremoso

Il sedano al forno con besciamella è un piatto cremoso e confortevole, con un gusto semplice e genuino.

Stampa
Sedano al forno con besciamella

Sedano al forno con besciamella: secondo cremoso


12345 (nessun voto)Loading...

Descrizione

Il sedano al forno con besciamella può essere preparato per essere un secondo piatto anche per chi è vegetariano. I sapori e gli ingredienti utilizzati in questa ricetta sono semplici e genuini.

Il sedano è un alimento largamente utilizzato ma quasi mai valorizzato come in questa ricetta. La polpa bianca di questa radice è molto delicata e può facilmente essere accompagnata a sapori più forti ed intensi, con le dovute accortezze si può valorizzare il sedano senza mai coprirlo.

In questa preparazione occorre porre molta attenzione al sedano in quanto subirà due cotture e per questo bisogna accertarsi di non cuocerlo troppo.


Ingredienti

  • 500 grammi di sedano;
  • 200 milligrammi di besciamella;
  • Pangrattato quanto basta;
  • Parmigiano grattugiato;
  • Sale e pepe nero;
  • Burro.

Istruzioni

  1. La preparazione di questa gustosa ricetta parte dalla preparazione della verdure. Ridurre il sedano in fette o bastoncini secondo le proprie preferenze.
  2. Immergerlo in acqua bollente e salata per pochi minuti, in questa fase non bisogna cuocere effettivamente il sedano perché seguirà una seconda fase di cottura più avanti.
  3. Con questa prima bollitura quindi bisogna ottenere un sedano ammorbidito e leggermente cotto, in questo modo abbandona la consistenza dura e gommosa.
  4. Passati i 5 minuti di cottura si potrà scolare il sedano e lasciarlo intiepidire a parte.
  5. Si procede prendendo una pirofila e cominciando a comporre la preparazione realizzando gli strati con i vari ingredienti. Si parte con la besciamella realizzando un generoso strato sul fondo al quale seguirà uno strato di sedano.
  6. Avendo cura di distribuire i vari ingredienti secondo strati netti e quanto meno ordinati si procede con il parmigiano grattugiato coprendo il sedano uniformemente. Il parmigiano ha lo scopo di legare il sedano e di assicurare un sapore più deciso.
  7. Si ultima la composizione con uno strato di pangrattato, questa sequenza può essere realizzata più volte nella pirofila fino a raggiungere l’orlo.
  8. Bisogna in ogni caso ultimare la composizione con uno strato di pangrattato che in cottura assumerà una consistenza più croccante aiutando il senso di masticazione, uno strato croccante superiore è utile in casi in cui si è realizzato un piatto con vari elementi che in cottura si fondono l’un con l’altro.
  9. Sull’ultimo strato di abbondante pan grattato sarà poi utile adagiare il burro in pezzi per creare una piacevole coreografia visiva nel piatto.
  10. La composizione è cosi ultimata e necessita di una cottura in forno, occorrono infatti 20 minuti a 180 gradi, questo tempo sarà utile al pan grattato per dorarsi e al resto degli ingredienti per amalgamarsi.
  11. Terminata la cottura si potrà lasciar raffreddare il piatto e creare delle porzioni da servire ancora tiepide; questo piatto saprà senz’altro deliziare i propri ospiti.

Note

Un tocco che può donare maggiore personalità al piatto riguarda l’utilizzo della pasta di acciughe in alternativa al pan grattato.

Una seconda alternativa riguardante la doratura può essere realizzata con un trito di pangrattato, parmigiano, pepe e aglio. Uno strato realizzato con questo trito di ingredienti può donare più sfumature al piatto andando a spezzare l’intenso sapore di besciamella sottostante.

Da provare anche finocchi e sedano al forno o, il sedano al pomodoro.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Pasta cacio, pepe e Lardo di Colonnata: primo romano

Crostini con Lardo di Colonnata e miele: antipasto rustico e sfizioso

Leggi anche
Contents.media