Tartufini al torrone: ricetta dolce

Tartufini al torrone: ricetta del dessert senza cottura.

Stampa
Tartufini al torrone

Tartufini al torrone: ricetta dolce


12345 (nessun voto)Loading...

  • Tempo di prep.: 1 h e 40 min
  • Tempo di cottura: /
  • Tempo totale: 1 h e 40 min
  • Difficoltà: Semplice

Descrizione

L’aspetto più interessante dei tartufini al torrone, è che possono essere utilizzati senza problemi diversi tipi di torrone.

Molte persone amano preparare i tartufini in quanto non necessitano di alcun tipo di cottura e questo riduce notevolmente i tempi di realizzazione. Sono perfetti anche da servire come dessert al termine di una cena tra amici.


Porzioni: 30 tartufini

Ingredienti

  • 100 grammi di torrone, anche di diversi tipi;
  • 200 grammi di cioccolato fondente;
  • 100 grammi di panna per dolci;
  • 100 grammi di burro;
  • un bicchierino di rum;
  • farina di cocco;
  • 1 bustina di vanillina.

Istruzioni

  1. La prima operazione da effettuare è quella di sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente insieme alla panna. In alternativa questa operazione può essere effettuata anche nel microonde, facendo attenzione a verificare quando entrambi gli ingredienti risulteranno sciolti, per farli poi intiepidire.
  2. A questo punto, prendiamo il torrone e tritiamolo finemente e aggiungiamolo al cioccolato insieme al burro.
  3. Amalgamiamo per bene tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo. Prendiamo la ciotola con questo composto e mettiamola a riposare in frigo per circa 30 minuti.
  4. Trascorso questo periodo, prendiamo il composto dal frigorifero e con l’aiuto di un cucchiaio formiamo 30 palline circa, cercando di utilizzare la stessa quantità di composto, per poi dare una forma rotonda con l’aiuto delle mani. Un accorgimento utile per evitare che l’impasto possa rimanere attaccato alle mani è quello di inumidire leggermente le stesse, azione che agevolerà anche la formazione delle palline.
  5. Utilizzato tutto l’impasto, le palline dovranno essere passate o nella farina di cocco o nel cacao amaro.
  6. Aggiungiamo la vanillina, e poste in un vassoio che dovrà essere riposto in frigo per almeno 1 ora, in modo che i tartufini possano ulteriormente compattarsi.
  7. A questo punto i tartufini risulteranno freschi e gradevoli e pronti da essere consumati.

Note

Possono essere conservati in frigo all’interno di un contenitore chiuso o ricoperto con pellicola trasparente.

Alcune varianti prevedono l’uso del cioccolato bianco o di quello al latte al posto del cioccolato fondente, mentre per la guarnizione può essere usata anche la granella di zucchero o quella di pistacchio.

tartufini

Scritto da Sabrina Rossi
Tag

Scrivi un commento

1000

Torta di biscotti secchi senza cottura: pronta in soli 10 minuti

Burro o margarina: differenze e proprietà benefiche

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.