Tempura con farina di riso, la ricetta leggera

Un viaggio attraverso i sapori della cucina orientale.

La tempura è un piatto chiave della cucina cinese, costituito da un fritto molto più leggero e “soffiato” rispetto a quello classico italiano.

Tempura con farina di riso, cos’è

Questa pietanza prevede l’impastellamento di verdura e/o pesce in un semplice composto di acqua frizzante e farina.

In pochissimi casi viene preferita la carne.

Questi elementi vengono lavorati costantemente a basse temperature, per poter ottenere, in fase finale di cottura nell’olio bollente, un effetto termico shock sugli alimenti usati.

È proprio questo sbalzo termico a conferire la croccantezza al piatto, tipica della tempura stessa.

Per raggiungere la massima leggerezza, per la quale viene tanto elogiata, nella pastella si è soliti utilizzare la farina di riso, molto più delicata rispetto a quella di mais, capace di donare consistenza al piatto senza però appesantire troppo chi lo mangia.

Una tempura ben cucinata può raggiungere una media di 200kcal, che diventano più del doppio se realizzata in maniera scorretta.
Andiamo quindi a scoprire insieme cosa ci occorre per prepararla, come cucinarla in maniera ottimale e soprattutto svelare quali sono i trucchi per renderla ancora più buona!

Tempura con farina di riso ricetta

Occorrente:

  • Ghiaccio;
  • Sale qb;
  • Acqua frizzante conservata in freezer qb.;
  • Tuorlo (a scelta):
  • Farina di riso (preferire quella finissima, etichettata come “impalpabile”);
  • Verdure o pesce:
  • Olio di arachidi qb.

Procedimento (30-40min):

  1. Tagliamo e laviamo gli alimenti da pastellare in piccoli tocchetti o bastoncini, a seconda del cibo scelto, scottiamoli in acqua salata e a fine operazione mettiamoli da parte aspettando che si raffreddino completamente.
    Il raffreddamento deve avvenire in freezer su un canovaccio pulito, in maniera tale da eliminare l’acqua in eccesso.
  2. Passiamo ora alla preparazione della pastella, collocando il ghiaccio nella ciotola più grande e vi adagiamo sopra quella piccola.
  3. All’interno di quest’ultima inseriamo farina di riso e acqua frizzante, avendo cura di frustare il tutto fino a creare una crema non troppo densa. Non abbiate paura di eventuali grumi, la tempura sarà ancora più croccante!
  4. A questo composto si può scegliere di aggiungere un tuorlo d’uovo per rendere il tutto più saporito, tenete conto ovviamente che la leggerezza del piatto verrà un po’ compromessa.
  5. Se si vuole ottenere invece una frittura ancora più soffice, andremo ad aggiungere all’impasto un pizzico di bicarbonato di sodio.
  6. Poniamo il tutto in frigo per 15 minuti e provvediamo a riscaldare l’olio di arachidi (se volete potete anche mischiarlo a quello di riso), che deve raggiungere i 180° circa di temperatura.
  7. Per testare tale livello lasciate cadere nell’olio una goccia di pastella, se invece di adagiarsi sul fondo della padella, risale vero l’alto, significa che la temperatura desiderata è stata raggiunta.
  8. Passato il tempo richiesto arriverà finalmente la fase della frittura, dove, pochi pezzi alla volta, gli alimenti scelti passeranno dentro la pastella per poi immergersi nell’olio bollente.
  9. Sono consigliate padelle abbastanza alte o casseruole profonde. Considerate che la doratura arriverà a termine in circa 2-3 minuti, ovviamente testate il tempo in base a cosa avete scelto di cucinare.
  10. Un trucco per rendere la tempura più fragrante è quello di far colare sui pezzi in cottura alcune gocce di pastella.
  11. Poniamo a questo punto il fritto appena pronto, come di consueto, su una carta assorbente per eliminare del tutto l’olio in eccesso.
  12. Procedere all’impiattamento, affiancando magari alla pietanza qualche goccia di salsa tendon, agrodolce o di soia (servitele sempre separatamente per non contrastare gusti altrui).

Avrete preparato così un piatto innovativo, semplice, sostanzioso ma soprattutto adatto a tutti… Anche per gli amici celiaci!

Scritto da Redazione Online

Scrivi un commento

1000

Cheesecake salata con ricotta, leggera e gustosa

Torta di compleanno estiva, 5 idee appetitose

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.