Notizie.it logo

Uovo vegetale: come è fatto e cosa è?

uovo vegetale

Uovo vegetale, un’alternativa che aiuta il proprio benessere e quello dell’ambiente.

Quando la tradizione incontra l’innovazione e la sensibilità per un mondo sempre più ecosostenibile, nasce l’uovo vegetale!
L’uovo è un alimento fondamentale, ricco di nutrienti di notevole qualità biologica, tuttavia sono sempre più numerose le persone che scelgono di rinunciare ai prodotti animali e i loro derivati, sostenendo la lotta per i diritti degli animali d’allevamento e tutte le tematiche sensibili al destino del nostro pianeta e delle specie che lo popolano. Inoltre, alcuni consumatori sono costretti a rinunciare a questo alimento a causa di intolleranze, o patologie che richiedono una dieta ferrea, come l’ipercolesterolemia e la celiachia.

Uovo vegetale: come è fatto

L’uovo vegetale è un prodotto che va incontro a tutte le esigenze di quei consumatori che per problemi di salute, o semplicemente per etica, cercano un prodotto nutriente ed eco-sostenibile. È un prodotto che può essere sostituito all’uovo tradizionale, sia nella composizione organolettica che nella versatilità in cucina. Tuttavia, non impatta sull’ambiente, e non genera gli effetti negativi degli allevamenti intensivi come le emissioni di gas serra, la contaminazione dell’acqua e del suolo e il maltrattamento e sfruttamento degli animali.

Sono diversi i team di ricercatori che hanno messo a punto la ricetta perfetta per creare l’uovo veg, e uno di questi è tutto italiano: si tratta del centesimo brevetto nato fra i laboratori dell’università degli studi di Udine, che ha come protagoniste quattro studentesse del corso di Laurea Magistrale di Scienze agroalimentari, ambientali e animali.

È durata oltre un anno e mezzo la ricerca degli ingredienti che hanno permesso la produzione dell’uovo veg, che non somiglia ad un uovo di gallina solo nell’aspetto, ma persino nelle proprietà organolettiche.

Ingredienti e proprietà

Tutti gli ingredienti sono di origine vegetale, primo fra tutti, la farina di diverse specie di legumi, ricchissimi di proteine, fibre, micronutrienti e oligoelementi come ferro e potassio, contengono anche vitamine (soprattutto B1 e niacina) tutti nutrienti particolarmente importanti per la nostra salute, inoltre sono tutte rigorosamente prive di glutine.

Un mix di oli vegetali, ricchi in omega-3 e omega-6, acidi grassi essenziali importanti per il nostro metabolismo, infine, per raggiungere la giusta consistenza, viene aggiunto un gelificante naturale e un sale speciale.

Un’altra ricetta è stata messa a punto da un team di scienziati di San Francisco, e si trova in commercio anche in Europa con il nome di Just Egg, un prodotto 100% vegetale. Solo pochi ingredienti: fagiolo mungo verde, curcuma, e una buona dose di sensibilità per l’ambiente sono la ricetta vincente per la start-up americana.

Il fagiolo mungo è una variante della soia, ricca di proteine, amminoacidi essenziali e fibre che aiutano a regolarizzare i livelli del cosiddetto colesterolo cattivo, o LDL, nel sangue. Secondo alcuni studi, il fagiolo mungo è un regolatore della produzione di insulina, quindi avrebbe degli effetti benefici anche per coloro che soffrono di diabete.
In sinergia con il fagiolo mungo verde, anche la curcuma aiuta a regolarizzare il colesterolo, inoltre stimola il metabolismo, oltre ad avere proprietà antiossidanti e antinfiammatorie. L’azienda produttrice di Just Egg garantisce la stabilità del prodotto fino a 120 giorni, e assicura che sia non-OGM, gluten-free e senza colesterolo.

Entrambi i prodotti hanno raggiunto il compromesso vincente fra innovazione e tradizione, in un mondo sempre più sensibile alle questioni ambientali e alle condizioni degli animali d’allevamento, garantiscono un alimento del tutto simile a quello della tradizione, assolutamente cruelty-free, salutare e nutriente. Inoltre, si presta a centinaia di ricette, dalla semplice omelette, alla quiche.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

300

Leggi anche