Notizie.it logo

Castagne secche al rum: 3 ricette sfiziose

Castagne secche al rum (2)

Dessert autunnale e inusuale. scoprite come impiegare le castagne secche al rum.

Anche se la ricetta tradizionale vede le castagne cotte in semplice acqua e zucchero, è bene sapere che esistono molteplici modi per prepararle e stupire i propri ospiti. Infatti, non è un segreto che le castagne secche al rum siano l’ideale per i più golosi che non si accontentano di una ricetta semplice. Preparate così si mantengono per lungo tempo, possono essere gustate come dessert, creme, semifreddi, budini e gelati.

Castagne secche al rum: ricette

Le castagne rientrano tra i frutti più consumati della stagione autunnale. Non tutti si accontentano della versione base al forno, i più esigenti si cimentano nella preparazione delle castagne secche al rum. O ancora, nella creazione di dessert a base di questa prelibatezza. Ecco perchè vi proponiamo alcune ricette delle castagne secche al rum.

Torta di castagne secche al rum

Tutti amiamo gustare calde castagne fumanti mentre siamo in giro per la città o al parco avvolti nei nostri cappotti. Ebbene, in tale contesto autunnale, una buona idea potrebbe essere quella di preparare una torta al cioccolato con l’aggiunta di castagne secche al rum.

Il sapore rustico delle castagne accostato alla dolcezza del cioccolato renderanno l’esperienza di degustazione, unica. Ebbene, tutto quello che occorre è:

  • un baccello di vaniglia;
  • farina di castagne;
  • lievito in polvere per dolci;
  • zucchero;
  • latte intero;
  • cacao amaro in polvere;
  • uova.
  1. Innanzitutto, le uova andranno rotte in una planetaria, nella quale andranno aggiunti circa 150 grammi di zucchero e una bacca di vaniglia, per poi montare il tutto.
  2. In un’altra ciotola, nel frattempo (almeno fino a quando il composto non diverrà spumoso e chiaro), bisognerà setacciare la farina di castagne, il cacao e il lievito.
  3. A questo punto, si potrà aggiungere il latte (circa 350 grammi), e stemperare il tutto con l’aiuto di una frusta. A tale composto, si aggiungerà poi una parte dell’impasto creato con le uova e lo zucchero.
  4. Fino a quanto quest’ultimo non sarà aggiunto per intero, occorrerà amalgamare con delicatezza per non smontare le uova.
  5. Infine, si potrà versare il composto ottenuto nello stampo e cuocere in forno a 170 gradi per 70 minuti.
  6. Una volta terminata la cottura, potrà essere aggiunto il rum (nella quantità desiderata) per bagnare la torna e conferirle un sapore ancora più gustoso.

torta alle castagne secche con rum

Bicchierini di castagne secche al rum

In questo paragrafo, si parlerà della preparazione di un dessert davvero raffinato ovvero i bicchierini di castagne secche al rum al cucchiaio. Si avrà bisogno di:

  • 6 ml di rum;
  • più di mezzo kg di castagne;
  • 150 grammi di burro;
  • zucchero;
  • cioccolato fondente;
  • zucchero a velo;
  • panna liquida montata.
  1. Inizialmente, andranno cotte le castagne mentre si procede a tritare in maniera grossolana il cioccolato fondente che verrà versato in una bastardella (precedentemente poggiata su un pentolino finalizzato a sciogliere il cioccolato a bagnomaria). Bisogna assicurarsi che l’acqua del pentolino non vada a toccare il fondo della bastardella.
  2. Una volta sciolto il cioccolato, dovrete versare il burro per poi mescolare con una frusta.
  3. A questo punto, si potranno scolare le castagne ormai cotte, per poi sbucciarle e passarle al setaccio.
  4. La farina così ottenuta andrà unita allo zucchero e al cioccolato fuso. Una volta aver lavorato il tutto con una frusta, potrà essere aggiunto il rum.
  5. Il composto andrà riposto in bicchierini con l’aiuto di una sac-à-poche. Per quanto riguarda la decorazione, potrete sbizzarrirvi a vostro piacimento.

bicchierini castagne rum

Castagne sciroppate al rum

Ebbene, possiamo concludere con una ricetta base che si presenta facile e veloce da eseguire: si tratta delle castagne sciroppate al rum. Dovrai procurarti:

  • sale;
  • acqua;
  • un kg di castagne;
  • zucchero;
  • estratto di vaniglia;
  • rum bianco;
  • una buccia di limone.
  1. Una volta lavate ed incise le castagne (facendo attenzione a non intaccare il frutto), si deve portare ad ebollizione l’acqua per poi ivi aggiungervi le castagne stesse.
  2. Cotte e sbucciate le castagne, si procederà alla preparazione dello sciroppo versando in una pentola zucchero, acqua, estratto di vaniglia e bucce di limone.
  3. Bisogna, nello specifico, mescolare e portare prima ad ebollizione per poi lasciare sbollire.
  4. Pronto lo sciroppo, dovrà essere aggiunto il rum. Infine, nel recipiente in cui sono state, in precedenza, riposte le castagne, si potrà aggiungere lo sciroppo preparato.
  5. Si consiglia di attendere circa un mese perché le castagne possano insaporirsi.

castagne secche al rum

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

300

Leggi anche