Notizie.it logo

Come cucinare gli asparagi in modo semplice: consigli

Come cucinare gli asparagi in modo semplice: consigli

Vediamo dei consigli su come cucinare gli asparagi in modo semplice e veloce. Una verdura versatile che dona un tocco di raffinato ai vostri piatti.

Gli asparagi sono un ortaggio molto versatili e riescono a donare un tocco di raffinatezza a tutti i piatti, dai primi ai secondi. La parte dei germogli è quella più saporita e prelibata ma anche i gambi, nonostante siano più duri, possono essere consumati in molte ricette. Si puliscono in modo molto semplice e non richiedo tempi di cottura troppo lunghi. Vediamo alcuni consigli su come cucinare gli asparagi in modo semplice e veloce.

Come cucinare gli asparagi in modo semplice e veloce

Gli asparagi si possono cucinarli al vapore, in padella oppure bolliti, e realizzare piatti sfiziosi e molto profumati. Ecco le ricette migliori.

Gli asparagi bianchi

Sono molte le varietà di asparagi che esistono e si differenziano sia per colori che per sapori. Una delle più famose è la varietà di asparagi bianchi. Al contrario di quelli verdi, gli asparagi bianchi hanno un sapore più delicato e possono anche essere consumati crudi. Il loro colore deriva dal fatto vengono coltivati in terra senza venire a contatto con la luce del sole.

Per pulire gli asparagi bianchi dovete solo tagliare la base di qualche centimetro e pelare il gambo con l’aiuto di un pelapatate.

Potete cuocerli al vapore oppure farli lessare per circa 20 minuti in acqua salata a secondo di quale sono i vostri gusti e di come li preferite.

Sono delle verdure molto versatili e potete usarli per condire pasta, risotti, zuppe e minestre oppure come contorno per dei secondi di pesce o di carne.

Come cucinare gli asparagi

Gli asparagi verdi

Vengono coltivati in un terreno chiamato “asparagiaia” e necessitano di cure particolari. Il processo per produrre questa tipologia di produzione è parecchio lento e il primo raccolto si può avere dopo tre anni.

Vanno sempre consumati quando sono freschi altrimenti poi appassiscono e si sciupano dopo pochissimo tempo. Per verificare che il prodotto sia veramente fresco le punte devono essere chiuse, se invece il prodotto è vecchio le punte saranno appassite e un po’ aperte. Vanno conservati in frigorifero coperti da un panno umido per evitare che si secchino e che perdano la loro fragranza.

Per pulirli eliminate la parte più dura sul fondo e pulite il gambo con l’aiuto di un pelapatate, lavate bene sotto l’acqua cercando di non rompere le punte e successivamente asciugateli bene.

Potete scegliere se cuocerli bolliti, al vapore o in padella.

Come cucinare gli asparagi

Gli asparagi selvatici

Gli asparagi selvatici al contrario di quelli bianchi e verdi hanno un sapore più deciso e spesso amarognolo. È una pianta selvatica che spunta in primavera e può essere trovato con fortuna se si sa riconoscere la pianta. Cresce solitamente nelle zone rurali. Gli asparagi selvatici sono più sottili e scuri rispetto alle altre varietà.

Per pulirli dovete eliminare la parte di gambo che è più dura e legnosa e non vanno pelati perché sono già parecchio sottili. Sono perfetti per realizzare risotti o frittate rustiche. Questa tipologia cuoce molto velocemente, in pochi minuti riuscirete a lessarli.

Come cucinare gli asparagi

Come cucinare asparagi e uova

Lessate gli asparagi in acqua bollente e accompagnateli con le uova secondo le vostre preferenze, alla coque.

  1. Lavate gli asparagi, puliteli con l’aiuto di un pelapatate e bolliteli in acqua bollente.
  2. Fate sciogliere un pezzetto di burro in una padella e fate cuocere le uova (in questa ricetta all’occhio di bue).
  3. Trasferite l’uovo in un piatto.
  4. Nella stessa padella fate saltare gli asparagi e copriteli poi con le uova.
  5. Aggiungete un po’ di sale e del parmigiano grattugiato.
  6. Cuocete il tutto a fuoco lento fino a che il formaggio non sarà cotto

Come cucinare gli asparagi con la pasta

  1. Fatte bollire l’acqua e nel frattempo pulite gli asparagi.
  2. Quando l’acqua bolle, lessate gli asparagi per una decina di minuti.
  3. Fate imbiondire uno spicchio d’aglio con un po’ d’olio in una padella.
  4. Aggiungete i pomodorini tagliati a metà.
  5. Scolate gli asparagi, una volta cotti. Ricordatevi di conservare l’acqua e nella stessa fate cuocere gli spaghetti.
  6. Tagliate gli asparagi a pezzetti e metteteli nella padella con i pomodorini, un po’ di sale e delle foglie di menta.
  7. Scolate la pasta al dente e fatela saltare in padella con il sugo per qualche minuto.
  8. EXTRA: alla ricetta potete aggiungere dei gamberi sostituendo gli spaghetti con una pasta corta, tipo i paccheri.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000

Leggi anche