Notizie.it logo

Come cucinare i funghi porcini freschi in padella: tutti i passaggi

Come cucinare i funghi porcini freschi in padella: tutti i passaggi

Con l’arrivo dell’autunno in cucina assistiamo a un grande ritorno, quello del fungo porcino. Ritenuto il re dei funghi per eccellenza, è un alimento estremamente pregiato. A renderlo unico e ricercato è il suo particolare sapore, intenso e aromatico allo stesso tempo. Potremmo definirlo l’essenza del fungo proprio per il suo gusto forte, che arricchisce ogni ricetta autunnale. Assaporarlo sarà un’esperienza culinaria di altissimo livello. Proprio per la sua bontà, è un alimento estremamente versatile, che può essere cucinato in diversi modi. Sicuramente una delle modalità più apprezzate è cucinarlo trifolato, così da esaltarne il sapore. Vediamo come cucinare i funghi porcini freschi in padella.

come scegliere i funghi porcini appena raccolti

Come cucinare i funghi porcini freschi in padella

I funghi porcini freschi in padella sono ottimi sia da gustare come contorno a un buon filetto o con del formaggio, sia da utilizzare insieme ad altri ingredienti e piatti.

Se ci si vuole orientare tra i primi, si potrebbe preparare una buona pappardella ai funghi porcini, una ricetta autunnale molto apprezzata, oppure, volendo dedicare un po’ di tempo in più alla cucina, un risotto, altro modo perfetto per esaltare il sapore di questo alimento. Entrambi i piatti sono molto buoni e prevedono l’utilizzo dei funghi porcini preparati in padella. Altrimenti si potrebbero preparare delle buone bruschette, magari da servire durante un aperitivo, con formaggio fuso e funghi, un altro modo per assaporare l’essenza di quest’alimento. Con i funghi porcini in padella si possono preparare diverse ricette, basta solo dare spazio alla fantasia e dilettarsi ai fornelli, considerata la squisitezza dei funghi, sarà impossibile non leccarsi i baffi.

Funghi porcini freschi trifolati: la ricetta

Si tratta di una ricetta perfetta per cucinare i funghi porcini freschi in padella. Il fungo, cucinato in questo modo, potrà accompagnare un secondo o la polenta come contorno, oppure potrà essere utilizzato come condimento per una buona fettuccina o anche un risotto.

Partiamo dagli ingredienti:

  • 800 gr. di funghi porcini
  • prezzemolo tritato
  • due spicchi di aglio
  • olio extravergine di oliva
  • pepe nero e sale fino.

La preparazione:

  1. La prima cosa da fare è pulire i funghi. Si dovrà usare un coltello per raschiare i gambi e la parte inferiore della cappella, bisognerà fare attenzione ad asportare tutta la terra, poi si potrà separare la cappella dal gambo. Si sconsiglia di sciacquare i funghi nell’acqua per evitare che perdano il sapore e i principi nutritivi.
  2. Dopo aver pulito bene la quantità di funghi, si potrà procedere a tagliarli. Le cappelle dovranno essere tagliate a fette, mentre i gambi a bastoncini. Poi si potrà unirli in una scodella.
  3. Intanto, si dovrà mettere una padella sul fuoco con dell’olio extravergine di oliva e l’aglio, una volta che quest’ultimo si è dorato, si potranno aggiungere i funghi, che andranno cotti all’incirca per dieci minuti a una fiamma media, in modo che non si rischierà di bruciarli.
  4. Infine, quando si capirà che sono quasi pronti, si potrà aggiungere il prezzemolo e il pepe e girare affinché si amalgamino bene con i funghi. In pochi minuti il piatto sarà pronto e ci si potrà gustare una vera e propria primizia autunnale.

come si preparano i funghi porcini secchi

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

300

Leggi anche