Come fare la sangria

La sangria è una bevanda spagnola alcolica a base di frutta e spezie. L’ingrediente principale è il vino rosso ma esiste anche una variante con vino spumante e quella analcolica. Tutte le varianti si fanno comunque molto apprezzare, per la freschezza e il sapore fruttato di questa bevanda.

Di seguito vi illustreremo come fare la sangria seguendo la nostra ricetta.

Come fare la sangria, gli ingredienti
1 litro di vino rosso
350 ml di gassosa
30 ml di brandy
2 limoni
2 arance
3 pesche gialle
1 mela
35 grammi di zucchero
una stecca di vaniglia
una stecca di cannella
2 chiodi di garofano
Cubetti di ghiaccio

Come fare la sangria, la preparazione

  1. Lavate e sbucciate la mela e le pesche poi tagliate la frutta a cubetti non troppo piccoli
  2. Versate la frutta tagliata in una ciotola e aggiungete un cucchiaio di zucchero e il brandy
  3. Lasciate riposare per un’ora
  4. Nel frattempo lavate per bene limoni e arance poi tagliatele a fettine sottili con tutta la buccia
  5. Versate le fettine in una ciotola grande aggiungendo la stecca intera di vaniglia, la cannella e i chiodi di garofano la gassosa e il vino
  6. Lasciate riposare per un’ora
  7. Dopo un’ora togliete le spezie quindi la stecca di vaniglia, la cannella e i chiodi di garofano e aggiungeteci la frutta tagliata a pezzetti
  8. Lasciate riposare in fresco per almeno due ore
  9. Prima di servire, travasate la sangria in una caraffa, aggiungendo qualche cubetto di ghiaccio

Indicazioni utili: la frutta deve essere soda e non trattata.

La cannella deve essere in stecche perché la polvere di cannella renderebbe torbida la sangria.

Sangria, varianti:

  • I vini maggiormente impiegati in Spagna per la sangria sono Grenache, Garnacha o Monastrell.
  • Al posto del brandy si può mettere il rhum o il Cointreau.
  • La quantità di zucchero può essere aumentata o diminuita a piacere, in base al proprio gusto personale.
  • Per una maggiore aromaticità della sangria si può aggiungere una bacca di vaniglia.
    Advertisements
  • In alcune varianti sono utilizzate anche pere e banane.
Scritto da Redazione Food Blog
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come fare le conserve in casa

Come sfilettare il pesce

Contents.media