Come pulire le cozze

Le cozze si prestano a diverse preparazioni culinarie a base di pesce: dai classici spaghetti allo scoglio, alla zuppa o impepata. Unico inconveniente? La pulitura dei gusci delle cozze.

Ecco alcuni suggerimenti per pulire le cozze nel modo migliore.

Come pulire le cozze.

Precauzioni
All’acquisto delle cozze è bene assicurarsi che siano fresche: basta controllare che il guscio sia chiuso e che la cozza sia piuttosto pesante rispetto al suo volume.

Come pulire le cozze. Il bisso
I gusci delle cozze presentano non solo impurità e sporcizie incrostate saldamente ma anche il bisso, il filamento che esce dall’apertura che va assolutamente tolto prima di cucinare le cozze.

Come pulire le cozze. Il guscio
Per una corretta pulizia delle cozze è fondamentale rimuovere dal guscio le impurità, i cosiddetti denti di cane ed eventuali molluschi parassiti che attecchiscono sulla cozza.

Come pulire le cozze. La procedura
Riempire una ciotola con acqua fredda, mettere le cozze a bagno controllando che nessuna sia aperta. In tal caso scartatela, perché significa che non è buona!
Per la pulizia esterna del guscio vi basterà una paglietta d’acciaio di quelle che si usano in cucina per togliere le incrostazioni dalle pentole, ovviamente priva di residui di sapone. in alternativa si può usare la spazzola di metallo.

Qualora sulla superficie del guscio della cozza fossero presenti le incrostazioni bianche a forma di vulcanetto, i cosiddetti denti di cane, bisognerà eliminarli con l’aiuto di un coltello.

Tutte queste operazioni di pulizia del guscio delle cozze vanno effettuate tenendo la ciotola sotto il getto dell’acqua corrente.

Una volta che tutte le cozze sono state pulite, passarle in un contenitore con acqua e un po’ di sale e lasciare a bagno per circa quindici minuti. Questa successiva operazione servirà a eliminare anche le ultime impurità. Infine, scolare l’acqua: le cozze ora sono pronte per essere cucinate.

Come pulire le cozze.

Il sugo di cozze
Sbollentare le cozze in una padella chiusa con un coperchio per farle aprire, poi scolare e lasciare raffreddare prima di sgusciarle. Successivamente filtrare il liquido rimasto con un panno pulito in cotone bianco e conservare. Questo sugo è un’ottima base per un sugo, visto che il liquido è molto saporito e racchiude quelle proprietà che la cozza rilascia una volta bollita.

Scritto da Redazione Food Blog
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come sostituire le uova nei dolci

Come congelare le zucchine

Contents.media