Notizie.it logo

Come sostituire il lievito per dolci nei pancake

Come sostituire il lievito per dolci nei pancake

I pancake caldi, da consumare a colazione, sono uno tra i piaceri più belli della vita. Si tratta di dolci di origine americana, perfetti per iniziare la giornata con un sorriso. I pancake sono caratterizzati da una consistenza soffice e morbida, che si scioglie in bocca. Ecco come sostituire il lievito per dolci nei pancake. Non è necessario il lievito per prepararli perché l’impasto non deve alzarsi troppo. È comunque da evitare un pancake piatto e triste. Quindi aggiungiamo una piccola quantità di bicarbonato di sodio al posto del lievito per una versione leggera e squisita.

Purtroppo, infatti, il lievito per dolci può scuscitare reazioni allergiche in alcuni individui. Quindi rimbocchiamoci le maniche e iniziamo a cucinare!

Come sostituire il lievito per dolci nei pancake

Con il bicarbonato

Un’idea golosa è quella di preparare un vassoio pieno di pancake per stupire la famiglia. Possiamo cucinarli in una fredda mattinata d’inverno per riscaldare gli animi. Qui di seguito trovate le dosi raccomandate per ottenere un impasto a regola d’arte.

farina tipo 00 150 gr
2 uova
1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
Latte freddo 150 ml
40 gr di zucchero
1 pizzico di sale
30 gr di burro fuso

Dopo esserci procurati gli ingredienti necessari ricordiamoci di utilizzare alcuni importanti accorgimenti durante la preparazione.

Prima di tutto attenzione a non bruciacchiarli! Un attimo di più sul fuoco e tutto il lavoro sarà perduto. Infatti, i pancake senza lievito sono più sensibili alle fiamme rispetto alla ricetta classica. Il fuoco basso garantirà una cottura omogenea sia all’esterno che all’interno. In seguito, se avanzano, potrete conservare i pancake rimasti per circa un giorno. Copriteli o con una pellicola trasparente oppure infilateli in un contenitore di vetro. Se vorrete riscaldarli basteranno pochi minuti in microonde.

La parte più divertente e deliziosa ovviamente è il condimento. La nutella o il topping al cioccolato sono per chi non può fare a meno del cacao. Lo zucchero filato è, invece, consigliato a chi ha dei gusti semplici e delicati. Frutta e marmellata sono irrinunciabili per gli amanti della frutta. Ancora non siete convinti? Potete guarnire i pancake con sciroppo d’acero, panna o caramello per onorare la tradizione e mangiarli come farebbe un vero americano.

© Riproduzione riservata
Leggi anche