Coniglio con pancetta e bacche di ginepro: ricetta aromatica

Un secondo profumato e gustoso, il coniglio con pancetta e bacche di ginepro è una vera esplosione di sapori.

Stampa
Coniglio con pancetta e bacche di ginepro

Coniglio con pancetta e bacche di ginepro: ricetta aromatica


12345 (nessun voto)Loading...

Descrizione

Il coniglio è spesso associato alla cultura contadina e alla tradizione popolana. La sua carne è bianca, molto simile al pollo, però presenta diverse piccole parti ossee all’interno, molto fastidiose. Per questi motivi la carne di coniglio è stata bistratta per molti anni. Tramite la ricetta del coniglio con pancetta e bacche di ginepro, la carne verrà valorizzata al meglio.


Ingredienti

  • 1 chilo di carne di coniglio, meglio le cosce;
  • 200 gr di pancetta dolce o affumicata;
  • 100 gr di cipolla rossa;
  • 500 ml di vino bianco;
  • 250 ml di brodo di carne;
  • 100 g di farina 00;
  • 10 bacche di ginepro secche;
  • 50 ml di succo di limone;
  • 4/5 foglie di salvia;
  • 2/3 foglie di alloro;
  • 1 rametto di timo;
  • 1 rametto di rosmarino;
  • Olio extravergine d’oliva quanto basta;
  • Sale e pepe a gusto.

Istruzioni

  1. Per effettuare questa preparazione bisogna armarsi di tempo e molta pazienza. Prima di tutto è necessario marinare la carne.
  2. Sistemare le cosce, ben pulite, di coniglio in una pirofila abbastanza capiente. Mettere all’interno metà del vino bianco, il succo di limone filtrato, e qualche cucchiaio di olio.
  3. Aggiungere le erbe intere, rosmarino, timo e alloro, e metà delle bacche di ginepro. Salate e pepate a piacere. La marinatura dovrà durare diverse ore, minimo quattro ma è meglio che rimanga tutta la notte, in frigorifero.
  4. Per far in modo che la marinatura venga assimilata la meglio è bene massaggiare la carne con gli aromi.
  5. Finita questa fase, scolare leggermente i pezzi del coniglio, lasciateli fuori dalla marinatura per circa dieci minuti sempre in frigorifero. Tenete da parte metà della marinatura, servirà durante la cottura.
  6. Nel mentre tritate finemente la cipolla rossa e la pancetta. Scaldate in una pentola capiente, qualche cucchiaio d’olio con l’aglio e rosmarino.
  7. Dopo circa cinque minuti rimuovete gli aromi, poi aggiungente la cipolla, la salvia e le bacche di ginepro. Appena la cipolla è appassita rimuovete il tutto e lasciate la pentola pulita.
  8. A questo punto fate rosolare, a fuoco molto lento, la pancetta. Quando sarà ben croccante rimuovete la parte di grasso, tramite un colino, e aggiungete la cipolla e il ginepro.
  9. Mentre i sapori si amalgamano al meglio, riprendete le parti di coniglio. Infarinate al meglio le cosce di coniglio, senza esagerare con la farina. Inserite poi le cosce nella pentola, in modo da rosolarsi.
  10. La farina aiuterà a creare un delizioso sugo formato da diversi aromi mescolati al sapore della carne. Quando la carne sarà ben rosolata sfumate con il restante vino, fate in modo che venga evaporato completamente poi aggiungete il brodo di manzo e una parte della marinatura.
  11. Cuocete il tutto per circa 40 minuti, la carne diventerà estremamente morbida. Finita la cottura della carne rimuovetela dalla pentola e mantenete il sugo di cottura.
  12. Filtrate il liquido rimasto, in modo da rimuovere le bacche di ginepro. Aggiungete un composto formato da un cucchiaio d’acqua e due di farina, questo servirà per addensare il sugo.
  13. Dopo aver inserito questo composto frullate il tutto con un mixer ad immersione.

Note

Questo incredibile piatto si accompagna perfettamente con delle patate al forno o come purè, oppure con un’insalata leggera di sola rucola e pomodori. Una versione alternativa prevede la bardatura, tramite stecchini, con la pancetta e la salvia. In questo caso non servirà infarinare i pezzi di coniglio.

Tramite la cottura lenta e prolungata della carne si rende estremamente morbida fornendo un sugo di cottura molto saporito. Le bacche di ginepro fornisco inoltre un incredibile profumo alla ricetta.

coniglio al forno con patate

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Bietole al pomodoro e crostini all’aglio: contorno rustico e genuino

Stick di avocado fritti: ricetta sfiziosa per l’aperitivo

Leggi anche
Contents.media