Frutta e verdura di stagione: cosa si mangia in primavera

In primavera è moltissima la frutta e la verdura da consumare per il benessere del nostro organismo.

La primavera è una stagione dell’anno in cui avvengono molti cambiamenti: le giornate sono più lunghe e abbiamo più ore di luce, le temperature aumentano, molti alberi sono in fiore e ci regalano i loro fiori colorati e profumi incredibili.

E poi, frutta e verdura di stagione ci conquistano con il loro sapore unico!

Frutta e verdura di stagione in primavera

Ciò che ad alcuni di noi piace ancora di più è la grande quantità di frutta e verdura che possiamo gustare sulle nostre tavole in questo periodo dell’anno. Come ben sappiamo, è sempre meglio comprare frutta e verdura di stagione, poiché hanno il miglior sapore e i prezzi sono giusti.

Ecco allora un elenco di frutta e verdura di stagione in primavera. Si noti che colture e date di raccolta specifiche dipendono dal clima della propria regione.

Ciliegie

Le ciliegie sono pronte per essere raccolte alla fine della primavera nelle zone più calde e sono disponibili da maggio ad agosto. Nella maggior parte delle zone hanno una stagione molto più breve e possono essere trovate per una o due settimane, di solito a metà giugno nelle zone più calde e fino a luglio e agosto nelle regioni più fredde.

ciliegie

Pompelmo

La primavera è la stagione degli agrumi e il pompelmo è sicuramente uno dei protagonisti. Con molto meno zucchero rispetto alla maggior parte degli agrumi, è ottimo a colazione e per fare uno spuntino pomeridiano.

Il pompelmo è un frutto ricco di vitamina C, potassio e calcio.

pompelmo

Asparagi

Gli asparagi vengono raccolti durante l’intera stagione primaverile, ovvero dal mese di marzo fino a giugno, in base alle zone. Gli asparagi sono molto ricchi di potassio, noto alleato dei muscoli e del cuore, oltre che di vitamina A; contengono anche acido folico, fosforo e manganese. Sono un ingrediente versatile, dal momento che possono essere gustati in molti modi.

asparagi

Carciofi

I carciofi sono disponibili in primavera, ma hanno un secondo raccolto in autunno; tuttavia, il raccolto principale avviene in primavera, quando sono disponibili i cardi più grandi. Quando sono maturi, i carciofi presentano foglie strette e compatte e le estremità degli steli sembrano taglienti.

carciofi

Fragole

Le fragole sono considerate le migliori tra tutti i frutti di bosco, in quanto sono estremamente versatili e possono essere consumate in diversi modi, anche cotte. Sono un’ottima fonte di vitamina C e antiossidanti e contengono molto meno zucchero della maggior parte dei frutti.

fragole

Limoni

I limoni non sono solo ricchi di nutrienti come vitamina C, calcio e potassio, ma sono anche uno dei disintossicanti più efficaci esistenti in natura. Bere un bicchiere d’acqua tiepida con succo di limone ogni mattina può aiutare a bilanciare il pH del corpo e rimuovere le tossine.

lemon

Spinaci

Gli spinaci sono una verdura incredibilmente versatile, che può essere consumata da sola o aggiunta a frullati, omelette, zuppe ed altre verdure. Gli spinaci hanno il 200% del nostro valore giornaliero raccomandato di vitamina K, che è un elemento essenziale per la salute delle ossa.

spinaci

Aglio

Anche se lo troviamo tutto l’anno presso i rivenditori ortofrutticoli, l’aglio è un bulbo che cresce prevalentemente in primavera. Ha molteplici proprietà terapeutiche: aiuta a combattere i problemi cardiovascolari, riduce la pressione sanguigna e il colesterolo. L’aglio è anche noto come antibiotico naturale e antibatterico per prevenire e alleviare le infezioni.

aglio

Lattuga

Un’altra regina della primavera è la lattuga, un ortaggio rinfrescante che aiuta l’apparato digerente e rimineralizza il corpo. Ricco di vitamine A e C e minerali, è una verdura che possono essere gustata sia all’inizio che alla fine di qualsiasi pasto.

insalata

Rabarbaro

Meno conosciuto ma non per importanza è il rabarbaro, di cui solo gli steli sono commestibili, poiché le sue foglie contengono acido ossalico, che può essere tossico agli esseri umani. È comune usarlo in composte, torte e dessert.

rabarbaro

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come si fa la tempura di gamberi: ricetta semplice

Stracotto alla piacentina: ricetta tradizionale

Leggi anche
Contents.media