Ghirlanda natalizia con frutta: 5 idee

Decorazioni e addobbi di Natale: ecco 5 idee su come realizzare una ghirlanda natalizia con frutta originale e anti-spreco.

Tra le decorazioni e gli addobbi natalizi che non mancano mai nelle case durante le festività di Natale ci sono naturalmente presepe, albero di Natale, luci e lucine, ma non può mancare la tradizionale ghirlanda.

La ghirlanda natalizia ha un forte significato, di augurio, di buon auspicio, di benvenuto. Spesso la si espone fuori dalla porta di casa proprio come segno di accoglienza e di festa per chi sta fuori e arriva a casa, inoltre esprime proprio l’atmosfera natalizia che si respira a casa nel periodo di festa.

La si può acquistare, ma è decisamente più soddisfacente farla in casa, magari con l’aiuto dei bambini che sicuramente troveranno questo “lavoretto natalizio” interessante e vorranno mettere del loro, saranno dei perfetti aiutanti!

Leggi anche: Laboratori creativi per bambini: la ghirlanda di Natale

Ne esistono di moltissime varietà, fatta con rami di pino o con bastoncini secchi su base di fil di ferro oppure di polistirolo, ornata di palline colorate, oppure di bacche, di pigne, di decorazioni fatte a mano con il panno o con il feltro, campanelli e ogni altro decoro che si riesce a trovare.

C’è poi anche la ghirlanda natalizia con frutta, nella quale la frutta ricopre interamente o parzialmente la ghirlanda, alternandosi o meno ad altri decori. Viene usata la frutta secca come noci, arachidi, nocciole, mandorle, pistacchi oppure essiccata come le arance e i mandarini, frutti tipici di questo periodo.

Intonare la ghirlanda al resto delle decorazioni di casa è una bella sfida che si può vincere perché per realizzarla si può usare veramente di tutto.

Se gli altri addobbi di casa sono a tema “frutta”, o semplicemente si vuole realizzare una bellissima ghirlanda natalizia con frutta, ecco qui 5 idee da realizzare comodamente a casa per una ghirlanda originale e anti-spreco.

Ghirlanda con frutta secca

ghirlanda con frutta secca

Realizzare una ghirlanda con frutta secca è semplice e veloce.

Partendo da una base di fil di ferro ricoperta da carta di giornale e nastro di rafia, oppure di carta velina neutra, si procede andando a ricoprire la superficie frontale della ghirlanda con noci, arachidi, mandorle e nocciole disponendole a piacere. La frutta secca, con guscio, può essere messa sulla ghirlanda, incollandola con la colla a caldo, al naturale oppure spruzzata di vernice dorata o argentea. In aggiunta di possono mettere anche piccoli rametti con bacche rosse, bastoncini di cannella e un del fiocco rosso, il classico fiocco della ghirlanda, da utilizzare anche per appenderla.

Ghirlanda con arance e frutta secca

Ghirlanda natalizia con frutta: 5 idee

La frutta essiccata, come l’arancia, è un’alternativa originale, suggestiva e profumata per la realizzazione della ghirlanda di Natale. Essiccare le arance non è complicato: occorre tagliarle a fette, assorbirne il succo e metterle in forno a 100°C per qualche ora senza mai chiudere del tutto il forno, altrimenti diventerebbero nere. Una volta fatte raffreddare, le fette d’arancia essiccate saranno pronte per essere disposte sulla ghirlanda per la quale andrà benissimo una base di polistirolo ricoperto da rafia. Per alternare le fette di arancia si possono usare noci, arachidi e altra frutta secca, disponendola a piacere sulla ghirlanda, e ancora, bacche, bastoncini di cannella, fiocchi.

Ghirlanda con mele e arance

ghirlanda con mele e arance

Arance, mandarini e mele sono frutti tipici del periodo invernale, in particolare di Natale, quindi si prestano ad essere usati per decorare ghirlande e alberi natalizi. Mele e arance si possono usare interi oppure a fette, fatti essiccare anche in modo lieve mettendoli sul calorifero per uno-due giorni. Una volta che la frutta sarà pronta, intera e/o a fette, la si potrà disporre su una bella ghirlanda con base di fil di ferro, ricoperto da carta di giornale e carta velina verde e già pronta con rami di pino non pungenti. Tanto verde e il colore brillante di mele e arance saranno un connubio perfetto per una ghirlanda bella e profumata!

Ghirlanda di pere, mele e altra frutta ancora

ghirlanda con frutta mista

Un tripudio di frutta per una ghirlanda ricca di intrecci colorati, di profumi e di bontà. Cosa occorre? Naturalmente tanta frutta, come pere verdi (piuttosto piccole), mele rosse, uva scura, fragole rosse e altra frutta ancora, poi bacche, rametti e tutto ciò che si vuole. Su base di polistirolo oppure di fil di ferro ricoperto da carta di giornale e velina verde o rossa, la frutta intera o fatta essiccare viene disposta a piacere riempiendo tutta la ghirlanda per un esplosione di colori, profumi e bontà tutta da guardare. Infine una spruzzata di brillantini farà luccicare la bellissima ghirlanda di frutta mista.

Ghirlanda di “bosco” con castagne

ghirlanda di bosco

Il bosco è pieno di meraviglie, castagne, noci, ghiande e altri fantastici frutti secchi e non che piacciono proprio a tutti e caratterizzano il periodo autunno-invernale, quindi anche le feste natalizie. Realizzare una ghirlanda con frutta di bosco è facile e veloce. Una volta preparata la struttura della ghirlanda con fil di ferro o polistirolo, si può procedere alla sua decorazione e all’applicazione di castagne e altri frutti secchi che si alterneranno in un insieme di sfumature marroni che conferiscono calore all’atmosfera di casa.

Scritto da Redazione Food Blog
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

10 torte di Natale da copiare | Sapori Nuovi

Tutti i Menu vigilia di Natale senza pesce

Contents.media