Notizie.it logo

Pasta con tartufo nero ricetta: le nostre gustosa idea

pasta con tartufo nero ricetta

Un piatto di pasta a base di tartufo nero è il modo migliore per coccolare il palato.

Di tanto in tanto è bene concedersi un po’ di fantasia anche in cucina. Per gustare delle pietanze prelibate non sempre è necessario andare in un ristorante stellato. Anche a casa, con un po’ di impegno, è possibile improvvisarsi chef, utilizzando come condimenti semplicemente i prodotti tipici del nostro territorio o dei prodotti di stagione. Un alimento prelibato che può essere utilizzato nelle ricette è sicuramente il tartufo. Nonostante non sia facilmente reperibile (per il costo elevato, non accessibile a tutte le tasche e la sua presenza solo in alcune zone del territorio italiano), il tartufo è comunque molto apprezzato in cucina. Se siete tra coloro che non riescono a resistere al suo sapore inconfondibile, non potete certamente lasciarvi scappare la ricetta della pasta con tartufo nero.

Pasta con tartufo nero ricetta

Un primo piatto davvero originale, con un gusto deciso e inimitabile. In pochi semplici passaggi vedremo insieme come preparare questo primo piatto condito con il tartufo nero. Per la nostra ricetta utilizzeremo le tagliatelle all’uovo che ben si abbinano al tartufo nero, data la forma della pasta che consente di trattenere meglio il condimento.

In alternativa può essere utilizzata anche altra tipologia di pasta, come le fettuccine. Si consiglia di evitare la pasta liscia perchè potrebbe contribuire a lasciare condimento sul fondo del piatto.

Ingredienti

Ingredienti necessari per la nostra ricetta (dose consigliata per quattro persone):

  • tagliatelle all’uovo 500 grammi;
  • burro 125 grammi;
  • olio 80 millilitri;
  • tartufo nero 100 grammi;
  • sale q.b.;
  • pepe q.b.

E’ bene tenere a portata di mano tutti gli ingredienti necessari, per evitare di perdere tempo durante la preparazione della ricetta.

Preparazione

  1. La prima cosa da fare è pulire per bene il tartufo: sciacquatelo utilizzando acqua corrente per rimuovere le impurità e poi asciugatelo accuratamente. Ricordate che il tartufo cresce sotto terra quindi potreste trovare dei residui di terra che andranno rimossi durante il lavaggio. Utilizzate un tagliatartufi o una normale grattugia per ottenere delle scaglie sottili dal tartufo e riponete il tutto in una scodella. Tutto questo servirà in un secondo momento.
  2. Preparate una pentola con abbondante acqua salata dove far cuocere le tagliatelle: il tempo di cottura per le tagliatelle è di circa 6 minuti, ma si consiglia di scolarle al dente.
  3. Mentre aspettate la cottura delle tagliatelle prendete una padella ed aggiungete olio e burro. Appena il burro si sarà sciolto mettete in padella anche qualche scaglia di tartufo (non tutto, perché le scaglie rimanenti serviranno per abbellire i piatti da servire in tavola).
  4. Lasciate la padella a fuoco spento mentre scolate la pasta e successivamente mescolate il tutto nella stessa padella. A piacimento potete aggiungere un pizzico di pepe.
  5. Dividete la pasta nei piatti e ultimate il tutto aggiungendo le scaglie di tartufo che erano avanzate precedentemente. Adesso le tagliatelle al tartufo sono pronte per essere servite in tavola ai nostri ospiti. E’ possibile, in alternativa, grattugiare il tartufo nero direttamente sui piatti già pronti. In questo caso regolatevi in base ai vostri gusti, ma senza esagerare. Per non perdere il suo caratteristico sapore il piatto va consumato caldo e deve essere servito in tavola immediatamente dopo la cottura.

tartufo per pasta

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

300

Leggi anche