Pasticcio di polpo, patate e verza: la ricetta

Come cucinare questa squisita alternativa invernale del polpo e patate: una ricetta semplice, sana e con pochi in ingredienti

Questa ricetta è una rivisitazione della classica insalata di polpo e patate che tutti noi amiamo mangiare durante il periodo estivo. Oggi ve la riproponiamo in una chiave invernale, servita calda sotto forma di pasticcio. Il tutto ricoperto dalle foglie di verza, un ortaggio tipicamente invernale che cotto nel forno darà alla ricetta un aroma inconfondibile.

Se volete accompagnare il piatto con una salsa provatela con la salsa remoulade, una maionese a base di capperi, cetriolini e senape che con la sua sapidità metterà in risalto la dolcezza del pasticcio.

Tempo di preparazione: 1h 30min

Porzioni: 8 persone

Difficoltà: media

Ingredienti:

– 1 polpo (circa 1kg/1,5kg)

– 4 patate (600 g)

– 300g di verza

– 200g di porro

– 1 spicchio d’aglio

Prezzemolo q.b.

Burro q.b.

Olio extra vergine d’oliva q.b.

Sale q.b.

Pepe nero q.b.

Istruzioni:

Immergete il polpo in una pentola capiente con abbondante acqua fredda, accendete il fuoco e cronometrate 10 minuti a partire da quando l’acqua inizia a bollire; spegnete la fiamma e lasciate raffreddare il polpo nella sua acqua.

Nel frattempo, fate lessare le foglie di verza in acqua bollente per 10 minuti, poi scolatele e asciugatele con un canovaccio pulito.

Sbucciate le patate e tagliatele a fette sottili (non più spesse di 5 mm), poi fatele saltare in padella condite con olio e sale. Trascorsi 3 minuti aggiungete il porro tagliato a rondelle, un pizzico di pepe nero ed un mestolo di acqua di cottura del polpo. Fate cuocere per 5 minuti a fiamma alta facendo attenzione a non bruciare gli ingredienti.

Prendete il polpo ormai freddo e tagliatelo a pezzetti di circa 3 cm, poi fatelo cuocere per 2 minuti in una casseruola condito con olio, uno spicchio d’aglio sbucciato e schiacciato, prezzemolo tritato, sale e pepe.

Imburrate abbondantemente uno stampo da plum cake. Private le foglie di verza della loro costa centrale e adagiatele sul fondo e sui bordi dello stampo. Lasciate che le foglie fuoriescano dai bordi di alcuni centimetri in modo da chiudere il pasticcio una volta riempito.

Versate i ripieni nello stampo alternando uno strato di porro e patate con uno strato di polpo; fate in modo che l’ultimo strato sia composto da patate e porri. Coprite con le foglie di verza sporgenti e premete per saldarle bene.

Con un foglio di alluminio, coprite la superficie dello stampo e poi infornatelo per 40 minuti a 170 °C.

Terminata la cottura, toglietelo dal forno e capovolgetelo su un piatto abbastanza grande da contenerlo, facendo attenzione a non rompere il pasticcio.

Provatelo accompagnato con la salsa remoulade.

Scritto da Daniele Brambilla
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Besciamella alla maitre d’hotel: ricetta gustosa e aromatica

Crostoni al forno con salsiccia: ricetta rustica e appetitosa

Leggi anche
Contentsads.com