Pasticciotto di Natale al forno: la ricetta tradizionale salata

Pasticciotto di Natale al forno: come prepararlo.

Le feste si avvicinano, gli italiani si apprestano a sedersi a tavola, per ottimi pranzi e cene. Famiglia, allegria e buon cibo, è questa la ricetta perfetta per un Natale indimenticabile. Dopotutto quando si mangia in compagnia, il nostro animo si solleva.

Il pasticciotto di Natale al forno, è il piatto ideale per le feste.

Pasticciotto di Natale al forno

  • Originale, caldo, light. Un’unione di caratteristiche vincenti, che faranno breccia nel cuore di chi lo consumerà. Inoltre è un alimento molto sfizioso per vegetariani. Qualora dovessimo pensare ad una soluzione per un amico che non mangia carne, questa è la scelta giusta. Ricetta semplice e relativamente veloce, adeguata anche per coloro che si stanno approcciando per la prime volte alla cucina.

Ingredienti

Gli ingredienti sono pochi, semplici, ma molto gustosi e accattivanti. Le dosi di partenza consigliate per quattro persone, però, facilmente adattabili alle proprie esigenze con una semplice proporzione.

  • Iniziamo con 320g di pasta integrale, la tipologia può essere scelta liberamente, tuttavia una farina meno lavorata, è sinonimo di maggiore leggerezza;
  • successivamente 200g di soia disidratata, alternativa alla carne macinata;
  • proseguiamo con 20g di ricotta salata, formaggio gustoso ed unico;
  • Altro latticino, 100g di pecorino grattugiato;
  • 20g di pomodori secchi.
  • In un piatto che si voglia chiamare italiano, non può mai mancare la passata di pomodoro, 400g.
  • Per concludere un barattolino di gustose cipolle disidratate;
  • 150g di crescenza freschissima.

Preparazione

Per offrire una buona pietanza è necessaria passione e amore per ciò che facciamo. Lo stato d’ animo del momento, si riverserà nel cibo.

  1. E’ giunta l’ ora di sporcarsi le mani, per cominciare versare la soia in un contenitore con un po’ d’acqua, lasciarla in immersione per circa 30 minuti.
  2. Passato il tempo necessario, porla su di un tagliere, tritarla molto finemente con un coltello, ancora meglio se abbiamo a disposizione una mezzaluna.
  3. Successivamente macinarla, deve assumere una consistenza simile alla carne tritata.
  4. Nel frattempo versare in una padella la passata di pomodoro, aggiungere la cipolla disidratata e un filo di olio extravergine d’ oliva.
  5. Tagliare i pomodori secchi, le dimensioni a piacimento, ed unirli al sugo. Anche la soia, ormai reidratata è pronta per essere accorpata al composto.
  6. Cuocere il tutto per 15 minuti.
  7. Non dimentichiamoci la pasta, cuocerla in abbondante acqua non salata ( è importante, poiché sarà tutto già molto saporito). Scolarla al dente, è fondamentale farla raffreddare subito sotto ad un getto di acqua fredda, al fine di bloccare immediatamente la cottura.
  8. Possiamo ora trasferire la pasta in un’ ampia pirofila. Unirvi il ragù, che avrà completato la sua cottura e la crescenza precedentemente tagliata.
  9. Riempire una teglia con il composto, completare con pecorino e altra crescenza. Infine infornare e lasciare cuocere a 200 gradi per circa 15 minuti.
  10. Quando il profumo inizierà ad inondare la nostra casa, vuol dire che il piatto è quasi pronto per essere gustato. Impiattare generosamente, un tocco in più lo doneranno i pomodorini tagliati a julienne, posti sopra alla fetta.

Il pasticciotto di Natale al forno è pronto, fumante, caldo. Scalderà sicuramente l’ animo di tutti, in una fredda ma felice giornata natalizia.
Piatto light, leggero, semplice, adatto per ogni tipologia di palato. Sperimentando si potranno comunque apportare delle modifiche. Se lo si vuole rendere ancora più sostanzioso si può sostituire la soia con ottima carne rossa. Oppure guarnire il piatto con besciamella o altre tipologie di formaggio. Sta ad ognuno far uscire la propria creatività.
Prodotti freschi, del territorio doneranno ancora più qualità al risultato finale. Sarà un Natale unico, tutto da gustare!

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Albero di Natale con tartine al salmone: l’antipasto festivo

Cosa cucinare come secondo dopo le lasagne

Leggi anche
  • pane dei morti bimbyPane dei morti: come prepararlo in casa con il Bimby

    Come preparare con il Bimby il pane dei morti con cioccolato e frutta secca, un dolce tipico lombardo da servire secondo la tradizione il 2 novembre.

  • Paste di mandorla siciliane ricetta originalePaste di mandorla siciliane: ricetta originale del dessert

    Le paste di mandorla siciliane sono dei biscotti tradizionali e gustosi da consumare nelle ricorrenze speciali

  • tonnarelli cacio e pepe ricetta originaleTonnarelli cacio e pepe: ricetta originale romana

    La ricetta originale per preparare in casa i tradizionali tonnarelli cacio e pepe, una squisita specialità tipica della cucina romana.

  • galette di mele lightGalette di mele: dessert light

    La galette di mele è un dessert leggero e sfizioso che potete gustare nella stagione autunnale.

  • muffin con castagne lesseMuffin con castagne lesse: soffici dolcetti

    I muffin con castagne lesse sono dei golosi dolcetti autunnali, preparati senza burro e latte, con l’aggiunta di farine di castagne.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.