Spaghetti all’ischitana: la ricetta originale

Spaghetti all'ischitana: la ricetta originale.

Uno dei piatti tipici della cucina campana sono sicuramente gli spaghetti all’ischitana. Un’autentica prelibatezza che permette di gustare i sapori principali dell’isola di Ischia, nella provincia di Napoli. Ecco tutti i suggerimenti per realizzare il piatto anche a casa seguendo la ricetta originale.

Spaghetti all’ischitana: ricetta originale

Il piatto è di semplice realizzazione. La cosa importante è avere a disposizione determinati ingredienti che renderanno la pietanza molto gustosa.

Ingredienti

  • 2 peperoncini;
  • 1 melanzana;
  • 5 acciughe o anche alici in alternativa;
  • 400 grammi di pasta di semola;
  • 120 grammi di uva secca o uvetta;
  • 10 mandorle circa;
  • 5 pomodorini;
  • 2 spicchi d’aglio;
  • 10 olive nere circa;
  • sale q.b.;
  • grana q.b.;
  • olio d’oliva q.b.;
  • pepe q.b.

Vale la pena ricordare che questi ingredienti rientrano nella ricetta tradizionale degli spaghetti all’ischitana per cui è preferibile avere a disposizione ognuno di essi evitando particolari sostituzioni.

Preparazione

  1. La prima cosa che bisogna fare è partire dall’aglio e sbucciarlo attentamente. Una volta pronto, questo va tritato e fatto rosolare con circa 4 cucchiai d’olio. In questo modo il suo sapore sarà ben bilanciato.
  2. Successivamente si procedere con l’aggiunta delle acciughe che vanno fatte ben sciogliere all’interno del composto.
  3. A questo punto si può passare a sbucciare le melanzane e tagliarle a fette. Parte di esse possono essere tagliate a dadini da mettere in padella a lasciarle dorare.
  4. Una volta pronto il tutto, bisogna aggiungere le mandorle assieme ai peperoncini sbriciolati. Con l’aggiunta di un pizzico di sale e pepe si può insaporire e lasciare successivamente cuocere per un tempo di circa 15 minuti.
  5. In seguito è bene scottare i pomodori all’interno dell’acqua bollente. Questi vanno ben spellati e tagliati a filetti. Messi in padella è bene cuocerli per 10 minuti così che si possa formare un sughetto alquanto profumato e invitante.
  6. Alla fine si può aggiungere l’uvetta con le olive al tutto, meglio se queste ultime vengano snocciolate e tritate.
  7. Altri 5 minuti di cottura permetteranno di avere un ottimo risultato per condire la pasta. Cuocendo al dente e con l’unione di un cucchiaio d’olio e un paio di grana si può ottenere un piatto succulento.

Consigli

Appare dunque molto evidente che un piatto di spaghetti all’ischitana non è certo qualcosa di particolarmente complesso. Qualora questi spaghetti tendessero ad asciugarsi eccessivamente una volta pronti, si potrebbe aggiungere dell’acqua di cottura. Questo impedirà agli spaghetti di appiccicarsi tra loro. Senza dimenticare che anche l’aggiunta di prezzemolo alla fine potrebbe risultare una mossa vincente. Meglio servirli ancora caldi, in quanto i sapori in tal modo sono amplificati.

La differenza, in un piatto semplice come questo, la fanno sicuramente gli ingredienti e la loro qualità. Meglio optare dunque per aglio fresco e soprattutto italiano, peperoncini freschissimi e olio d’oliva italiano. Inoltre, è meglio scegliere spaghetti artigianali di grano duro trafilati al bronzo ed essiccati all’aria.

Un piatto di spaghetti all’ischitana ben si sposa con alcuni tipi di vini. Ben si accompagnano alcuni vini come un bianco o un rosato, meglio se della Campania. Un mix di sapori tipici della regione che permette di assaporare gusti unici. Fermo e fresco un vino del genere è l’ideale per un piatto caratterizzato prevalentemente dalla presenza del sughetto e da sapori leggermente piccanti. Il Biancolella di Ischia è una delle soluzioni ideali.

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cosa cucinare come secondo dopo le lasagne

Creare un sito web per il tuo ristorante: 5 consigli

Leggi anche
  • pane dei morti bimbyPane dei morti: come prepararlo in casa con il Bimby

    Come preparare con il Bimby il pane dei morti con cioccolato e frutta secca, un dolce tipico lombardo da servire secondo la tradizione il 2 novembre.

  • Paste di mandorla siciliane ricetta originalePaste di mandorla siciliane: ricetta originale del dessert

    Le paste di mandorla siciliane sono dei biscotti tradizionali e gustosi da consumare nelle ricorrenze speciali

  • tonnarelli cacio e pepe ricetta originaleTonnarelli cacio e pepe: ricetta originale romana

    La ricetta originale per preparare in casa i tradizionali tonnarelli cacio e pepe, una squisita specialità tipica della cucina romana.

  • galette di mele lightGalette di mele: dessert light

    La galette di mele è un dessert leggero e sfizioso che potete gustare nella stagione autunnale.

  • muffin con castagne lesseMuffin con castagne lesse: soffici dolcetti

    I muffin con castagne lesse sono dei golosi dolcetti autunnali, preparati senza burro e latte, con l’aggiunta di farine di castagne.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.