Notizie.it logo

Peperoncino piccante calabrese sott’olio: come prepararlo

Peperoncino piccante calabrese sott'olio

I peperoncini piccanti calabresi sott'olio sono una conserva tradizionale semplice da preparare e ottima per condire innumerevoli pietanze.

Il peperoncino piccante calabrese sott’olio è una specialità gastronomica annoverata anche tra i Prodotti Agroalimentari Tradizionali. La ricetta nasce con l’intento di poter conservare quanto più a lungo possibile i peperoncini freschi, in modo da poterli utilizzare durante tutto l’anno per insaporire antipasti, primi e secondi piatti. Prepararli è semplicissimo: vediamo quali ingredienti occorrono e come procedere.

Peperoncino piccante calabrese sott’olio

Preparare il peperoncini sott’olio è tutt’altro che complesso, ma occorre rispettare attentamente il procedimento e non saltare alcun passaggio per garantire la salubrità e la buona conservazione del prodotto. Questa ricetta presenta un duplice vantaggio: potrete utilizzare non solo i peperoncini, ma anche l’olio, per condire in modo semplice e veloce pasta e bruschette.

Ingredienti

  • 500 g di peperoncini piccanti calabresi;
  • 250 g di aceto di vino bianco;
  • q.b. olio extravergine d’oliva;
  • 4 cucchiai di sale fino.

Peperoncino piccante calabrese sott'olio

Procedimento

  1. Indossate dei guanti in lattice per proteggere la cute e lavate accuratamente i peperoncini piccanti calabresi sotto l’acqua corrente. Asciugateli delicatamente con un canovaccio pulito e sminuzzateli con un coltello o un paio di forbici da cucina. Non è necessario rimuovere i semi.
  2. Mettete i peperoncini a pezzetti all’interno di una terrina, aggiungete il sale fino e mescolate con un cucchiaio. Copriteli con un panno e lasciateli macerare per un’intera notte a temperatura ambiente.
  3. Il giorno seguente, strizzate i peperoncini con uno schiacciapatate per eliminare l’acqua in eccesso, poneteli nuovamente all’interno della ciotola e aggiungete l’aceto di vino bianco. Attendete una decina di minuti e ripetete il procedimento con lo schiacciapatate, affinché i peperoncini rimangano quanto più asciutti possibile.
  4. Riponeteli all’interno dei barattoli in vetro sterilizzati dotati di chiusura ermetica e copriteli interamente con l’olio extravergine d’oliva. Fateli riposare per una notte e rabboccate nuovamente i vasetti con l’olio.
  5. A questo punto, i peperoncini piccanti calabresi sotto’olio sono pronti: chiudete ermeticamente i vasetti e conservateli nella dispensa al riparo dalla luce.

Peperoncino piccante calabrese sott'olio

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

300

Leggi anche