Pranzo di Natale: le ricette gourmet per il 25

Pranzo di Natale: le ricette gourmet per il 25 dicembre.

Il Natale è vista come una delle feste più tradizionali e familiari dell’anno. Ogni famiglia si riunisce ogni 25 dicembre a gustare le ricette più buone e tradizionali, magari anche del proprio territorio. Ma per i palati più raffinati e innovativi, o per chi vuole stupire i propri parenti e ospiti con un delizioso pranzo di Natale gourmet le possibilità sono davvero molte.

Pranzo di Natale: ricette gourmet

Antipasti

Il caviale è forse l’ingrediente più gourmet, o quello che più è entrato nell’opinione generale di cibo di lusso. Ma il caviale è soprattutto usato per esaltare i piatti.

Come antipasto gourmet vi propongo un crackers con semi di papavero, cream cheese alla vodka e caviale Beluga.

Per preparare questo piatto bisogna:

  1. Mettere nel mixer circa 150 grammi di farina con del lievito per impasti salati e un pizzico di sale, dopo il primo processo aggiungere dell’acqua.
  2. Successivamente, si procede alla lavorazione per ottenere un impasto abbastanza elastico;
  3. all’impasto va aggiunto un cucchiaio raso di semi di papavero dopo di che si creano delle forme sottilissime e si infornano a 180 gradi per 10 o 15 minuti al massimo, il risultato sarà un cracker sottile e croccante con l’aroma di seme di papavero;
  4. nel frattempo si può preparare la cream cheese alla vodka, attraverso un processo semplicissimo: mettendo in una terrina la cream cheese e un cucchiaio di vodka e mescolando il tutto.
  5. Dopo aver raffreddato il cracker si possono spalmare i restanti due ingredienti, cioè la cream cheese appena preparata e il caviale di Beluga. Il risultato sarà sfizioso e originale.

cracker con caviale

Cannoli croccanti di polenta e baccalà: sicuramente un mix di ingredienti inedito quello che vi propongo per antipasto ma che saprà deliziarvi grazie alla combinazione dei due ingredienti principali.

  1. Per iniziare si dovranno frullare 50 grammi di farina di polenta bianca.
  2. Successivamente si impasterà con 50 grammi di farina 00, parmigiano e sale.
  3. Poi si unirà dell’acqua e del nero di seppia (q.b.) all’impasto e si lascia riposare il tutto per mezz’ora in frigo. Passato il tempo stabilito il risultato si stende a macchina per ottenere una pasta dallo spessore di 2 millimetri;
  4. Si ritaglieranno dei rettangoli che saranno arrotondati e fritti, con olio di semi a 160 gradi, per ottenere una croccante cialda di cannolo;
  5. Dopo aver conservato la cialda in luogo asciutto si inserisce all’interno il baccalà mantecato (600 grammi per 4 porzioni), il tutto, infine verrà servito, per un piatto che rielabora una splendida tradizione siciliana.

cannoli con baccalà e polenta

Primo

Cupole di risotto allo zafferano : il risotto è un piatto che non dovrebbe mai mancare in un pranzo gourmet e oggi ve lo proporremo con una soluzione davvero gustosa.

  1. Far rosolare della cipolla tagliata finemente con burro per 5 minuti e aggiungere il riso (300 grammi). Questo si fa rosolare insieme alla cipolla per 1 minuto, in seguito si aggiungono 100 grammi di piselli e 100 grammi di prosciutto, oltre a una bustina di zafferano;
  2. la cottura del tutto dovrà essere intervallata dall’aggiunta, man mano che si asciuga, di brodo di carne, fino ad ottenere un risotto al dente e un po’ asciutto.
  3. A fine cottura aggiungere dell’altro burro e del pepe facendo mantecare il tutto. Infine, con l’aiuto di tazzine, creare delle cupolette di burro e disporle in una teglia che verrà infornata a 180 gradi per 5 minuti circa. Il risultato sarà impiattato ad arte.

risotto gourmet

Secondo

Capesante caramellate con julienne agrodolce dell’orto e fili di zucca croccanti: uno splendido secondo creato per soddisfare anche i palati vegetariani. Questo piatto rivisita la tradizione agricola in chiave gourmet.

  1. Prendere delle carote, sedano, zucchine e cipollotti e tagliarli alla julienne;
  2. Versare in una padella un bicchiere d’aceto di vino bianco e 3 cucchiai di zucchero;
  3. Mescolare bene e cuocere per 10 minuti insieme alle verdure. Nel frattempo tagliare la polpa di zucca in fili sottili e friggerli con olio di semi bollente, poi si scolerà il prodotto in carta da cucina.
  4. Successivamente pulire le capesante e aggiungere del miele a spennellate. Mettere in padella con un po’ di olio extravergine d’oliva per un minuto, girando e rigirando le capesante;
  5. Infine servire in letto di verdure in agrodolce con fiori di zucca all’estremità superiore.

capesante caramellate

Dolce

Panettone croccante: Non esiste miglior ricetta per coniugare un dolce tipico del Natale con un pranzo gourmet. Il panettone è il dolce di natale per antonomasia e qui verrà proposto in maniera del tutto innovativa.

Per questa ricetta si dovrà preparare la sera prima del semifreddo con panna montata profumata al panettone. Mettere questo semifreddo in semisfere e inserire in abbattitore a -30 gradi per 50 minuti; Poi il prodotto dovrà essere lavorato al fine di ottenere la forma di un mini panettone; glassare il “panettone” con cioccolato bianco e servire il tutto con un contorno di frutta candita.

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Pandoro di mozzarella di bufala: di cosa si tratta

Cenone di capodanno vegano: le pietanze perfette

Leggi anche
Contents.media