Notizie.it logo

Ricetta per crema di tartufo scorzone: morbida e saporita

Ricetta per crema di tartufo scorzone

Il tartufo scorzone, conosciuto comunemente come tartufo nero estivo, è tra le varietà considerate meno costose e di pregio inferiore. Il tartufo scorzone si presta a varie preparazioni, come i risotti, ma è ottimo per accompagnare anche piatti più semplici come la ricetta per crema di tartufo scorzone.

Tartufo scorzone caratteristiche

Si presenta con un peridio irregolare e, per questo, risulta difficile pulirlo. La sua maturazione avviene nel periodo estivo tra i mesi di Agosto e Settembre ed è un fungo che sopporta bene anche i periodi di siccità. Per la sua pulizia è consigliabile dotarsi di un coltello dalla punta arrotondata e di un pennello a setole morbide in quanto questo alimento presenta delle fessure strette difficili da raggiungere.

Un ottimo tartufo scorzone si riconosce anzitutto dal profumo ma anche dalla consistenza, che deve risultare compatta senza la presenza di parti molli al tatto. È sempre bene accertarsi che non ci siano dei fori nel peridio ossia nella corazza in quanto potrebbero indicare che all’interno vi sono insetti o parassiti capaci di alterare la qualità del prodotto.

Il tartufo scorzone è meno pregiato ma non per questo il suo costo è basso ed infatti può arrivare fino ai 300 Euro a seconda delle dimensioni.

-

La crema di tartufo scorzone

Per un’ottima ricetta di crema di tartufo scorzone fatta in casa bastano pochi ma buoni ingredienti di qualità:

  • Un tartufo
  • Olio extravergine di oliva
  • 1 spicchio d’aglio
  • Sale e pepe

La preparazione della crema è semplice:

  1. Per prima cosa si grattugia il tartufo o pestandolo nel mortaio;
  2. Nel frattempo si fa soffriggere in una padella l’aglio e l’olio, fino a ottenere una leggera doratura;
  3. Una volta dorato si toglie la padella dal fuoco e si lascia raffreddare il tutto;
  4. Successivamente si toglie l’aglio e si aggiunge il tartufo condendo il tutto con un po’ di sale e pepe.
  5. Infine si mescola il tutto con un cucchiaio di legno fino ad ottenere una crema omogenea che se risulta troppo liquida va privata dell’olio in eccesso.

La crema di tartufo si può anche conservare in un barattolo di vetro da riporre in frigorifero e, prima di essere utilizzata, va fatta leggermente scaldare in padella. Questa crema può essere preparata anche utilizzando il bimby versando nel boccale prima l’aglio e l’olio da stufare.

Se si vuole cucinare con questa tecnica un risotto con la crema di tartufo occorre aggiungere nel macchinario il riso e tostarlo per 3 minuti, sfumarlo con un pò di vino bianco per 5 minuti e versando nel boccale acqua, panna liquida e sale. Si termina con l’aggiunta nel boccale di burro freddo e parmigiano da far mantecare per almeno 30 secondi.

La crema di tartufo può essere destinata a vari usi in cucina come per la preparazione di bruschette o crostini, per il condimento di ogni tipo di pasta e anche per accompagnare dei secondi di carne. Si tratta di una procedura molto semplice in grado di arricchire ogni piatto e di donare un tocco speciale a un pranzo o a una cena specie se si tratta di qualche occasione importante o di qualche ricorrenza da festeggiare con amici e parenti.

In commercio esistono diverse varianti di crema al tartufo nero estivo e Amazon propone una vasta scelta. Di seguito le creme consigliate già pronte.

1)Salsa tartufata al tartufo estivo Bernardini

2)Tartufo nero estivo Sulpizio

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

300

Leggi anche